English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


MOTTA MILANO 1928 AUTOGRILL RINNOVA LO STORICO LOCALE IN ‘GALLERIA’ A MILANO - 15/01/2018
Lo scorso novembre Autogrill ha presentato il nuovo Motta Milano 1928, lo storico locale milanese in Galleria Vittorio Emanuele II, riaperto dopo una fase di restyling in chiave contemporanea. A quasi 90 anni dalla sua apertura, Autogrill, in occasione anche dei 150 anni della Galleria milanese, rilancia il locale, punto d’incontro per tre generazioni. Ispirato al tipico ‘bar all’italiana’, il nuovo Motta Milano 1928 risponde alle esigenze di un pubblico internazionale senza perdere la sua vocazione di ritrovo per famiglie e giovani. Oltre alla caffetteria, fiore all’occhiello, l’offerta include anche pranzo e cena, 100% italiana. Situato al piano terra de “Il Mercato del Duomo”, Motta diventa un punto di riferimento per eventi musicali e culturali, contribuendo ad animare la ‘Galleria’ anche durante le ore serali, tra legni pregiati, marmo, ottone e specchi scultorei, il tutto esaltato dall’uso dello storico colore blu del brand. L.T.

WAGAMAMA: LA CUCINA PAN-ASIATICA SBARCA A MILANO MALPENSA - 15/01/2018
Il leader internazionale della ristorazione pan-asiatica, wagamama, ha aperto il suo secondo ristorante in Italia, all’interno del Terminal 1 di Milano Malpensa. Sull’onda del successo ottenuto in pochi mesi dalla prima apertura a Orio Center – 70.000 coperti, 17.000 ramen e 24.000 teppanyaki serviti – wagamama porterà anche nel nuovo locale le sue specialità preparate al momento, servite in un ambiente ricercato e accompagnate dall’iconico motto “diffondere positività dalla scodella all’anima”. Alla base, la filosofia che contraddistingue il brand da oltre 25 anni, quella del “positive living” unito al “positive eating”. A seguito dell’accordo siglato tra Percassi Food & Beverage srl e SEA, lo sbarco di wagamama a Malpensa conferma l’impegno del brand nel mercato italiano. La gestione operativa del nuovo ristorante sarà a capo di W Italia. L.T.

X-OVEN. UNA NUOVA GENERAZIONE DI FORNI - 15/01/2018
Un forno che unisce i vantaggi della cottura alla brace e quelli in camera chiusa. Il tutto dentro la cucina di ristoranti professionali d’alta qualità. È l’X-Oven, che l’omonima azienda, fondata nel 2013 dall’imprenditore Alfredo Mercurio e dal ristoratore e inventore Enrico Piazzi, produce e distribuisce a livello internazionale per il settore Hotellerie, Ristorazione e Catering. Con una particolarità che lo rende unico: l’innovativo sistema a cassetti griglia estraibili lateralmente, al posto del tradizionale portellone frontale. Un’idea apparentemente semplice che risolve i problemi di griglie incandescenti scomode da usare, antieconomiche e poco sicure, riducendo il rischio di carbonizzazione, semplificando la gestione della fiamma e preservando i sali minerali e le proprietà migliori degli alimenti. Inoltre, con un sistema a cassetti griglia laterali estraibili, singoli o multipli a seconda dei modelli (3 quelli in commercio attualmente), disposti a diverse altezze, permette di cucinare a temperature diverse piatti differenti. Uno strumento utile anche per attività di banqueting grazie alla totale autoalimentazione che con soli 8 kg di carbonella garantisce 4-5 ore di temperatura. L’ultimo ristorante ad averlo scelto è stato Cenerè, inaugurato lo scorso settembre nel cuore di Milano, che lo ha inserito come protagonista della cucina a vista sulla sala principale. L.T.

COCKTAIL IN BLACK FABBRI 1905 E PRIMO MONOMARCA A FICO - 15/01/2018
Durante HOST Fabbri 1905, ultracentenaria azienda bolognese, capace di stare al passo con i tempi e interpretare gli stili di consumo delle nuove generazioni, ha dimostrato ancora una volta il suo valore. Fabbri, infatti, ha portato in Italia il trend dei cocktail neri che sta conquistando molti bartender internazionali. Il segreto è il Gum Nero, proposto come novità assoluta a HOST, ingrediente per la mixology a base di gomma arabica e carbone vegetale da dosare secondo ispirazione: la prima dona al cocktail una texture setosa che ammorbidisce la componente alcolica, il secondo è l’ingrediente nobile che dona una colorazione 100% naturale senza alterare l’armonia gusto-olfattiva. A HOST è stato così possibile assaggiare un inedito Black Sunrise, a base di tequila, succo d’arancia, granatina e Gum Nero, o un Dark Spritz, che colora di nero il famosissimo aperitivo, o ancora un Black Daiquiri, il noto sour caraibico in versione dark. Da HOST a FICO, dove è stata presentata l’intera offerta di Fabbri. Ha aperto i battenti, in effetti, il 15 novembre scorso, all’interno di FICO Eataly World, il primo Fabbri 1905 store. L’azienda bolognese figura tra i brand dell’eccellenza italiana selezionati da Eataly per dar vita al più grande parco agroalimentare del mondo. Autentica immersione nell’universo di una delle aziende emiliane più antiche e conosciute al mondo, il monomarca si connota come percorso esperienziale in cui è declinata per la prima volta l’intera offerta retail: oltre 120 prodotti che riassumono 112 anni di ricerca e innovazione intorno alle tradizioni del dolce italiano. «Una sfida, ma anche una nuova conferma della grande vitalità dell’azienda» commentano in Fabbri 1905. «Tutto il mondo invidia la grande tradizione gastronomica italiana. Il nostro flagship store vuole dare al visitatore la possibilità di immergersi in quel mondo d’eccellenza tutta italiana di cui abbiamo sempre cercato di essere ambasciatori nel mondo. Anche per questo siamo felicissimi che il primo negozio Fabbri apra a FICO: un luogo che, proprio nella nostra città, raccoglierà l’eredità di EXPO riunendo il meglio del Made in Italy in un grande parco del cibo italiano, dove sono già attesi sei milioni di visitatori». L.T.

IL GRUPPO BACARDÍ® AL WHISKY DAY E AL RUM DAY DI MILANO - 15/01/2018
Il Gruppo Bacardi è stato presente con i suoi brand alla terza edizione del Whisky Day e alla quarta del Rum Day, che si sono tenuti in contemporanea presso la MegaWatt Court di Milano lo scorso novembre. Nell’area dedicata al Rum Day, Bacardi ha offerto ai visitatori del proprio spazio un vero e proprio viaggio nel tempo, nell’Havana ammaliatrice di Hemingway e Carpenier. Un bancone d’epoca, in legno massello, ha accolto i visitatori assieme all’aroma dei grandi rum Bacardi – dal Carta Blanca al Carta Oro, dal Bacardi 8 anni al Santa Teresa 1796 – e al sapore dei grandi cocktail Daiquiri e Old Fashion preparati e serviti nella loro ricetta originale. Si è diviso invece tra il sogno americano e le brumose atmosfere del vecchio continente l’area Bacardi dedicata al Whisky. Da una parte, un corner dedicato ai Peated Malt nel quale gli ospiti potevano degustare 11 diverse specialità, a cominciare dall’antico Laphroaig 10 years old, il single malt più famoso al mondo, ancora oggi distillato secondo la formula originale risalente a 80 anni fa. Nel corner adiacente – varcato l’Oceano – si potevano trovare, nel verde stato del Kentucky, le famiglie del Jim Beam White, Rye e Sign Craft, frutto del lavoro di ben sette generazioni di distillatori e il Maker’s Mark prodotto dalla distilleria più antica degli Stati Uniti. L.T.

SVOLTA PEPSICO ITALIA: NON SOLO BEVANDE, MA ANCHE “NUTRITION” E “SNACK” - 15/01/2018
PepsiCo Italia si trasforma: da azienda totalmente beverage, si presenta con un portfolio più ampio, bilanciato e diversificato che valorizza anche le aree nutrition & snack, puntando sui succhi di frutta Tropicana, i cereali Quaker e sulle patatine Lay’s. Il core business dei soft drink, poi, in contrasto con la diminuzione dei consumi, è cresciuto in termini di vendita e quote di mercato. Lay’s da luglio 2017, inoltre, è tornato a essere un brand gestito totalmente al 100% da PepsiCo Italia, attraverso l’integrazione anche di tutta l’area commerciale e distributiva. Da notare, pure, che negli ultimi anni PepsiCo in Italia, sia in ambito “supply chain” sia “manufacturing”, si è impegnata a ridurre il consumo e l’utilizzo delle risorse ambientali, attraverso progetti di innovazione, lo studio del prodotto e del suo ciclo di vita e il “lightweighting” (riduzione peso delle bottiglie e dei tappi), sempre garantendo l’alta qualità del prodotto. La “supply chain” PepsiCo Italia è stata innovativa nel monitoraggio delle emissioni di CO2 nel settore dei trasporti. Il principio di sostenibilità ambientale è stato applicato a tutti gli “equipment” per l’erogazione delle bevande alla spina; infatti, tutti gli impianti alla Spina Postmix oggi presenti sul mercato sono a risparmio energetico. Il principio della sostenibilità è applicato quotidianamente negli stabilimenti PepsiCo, in particolar modo nel sito di Scorzè (Ve), dedicato alla produzione del “dispensing”, dove vi è stata un’importante riduzione delle risorse naturali utilizzate: dal 2007 al 2016 la quantità di acqua utilizzata è stata ridotta del 10% e complessivamente l’energia elettrica del 15% e il gas del 33%. L.T.

UN NUOVO LOOK PER V8+ - 10/11/2017
V8+ Vineyards si veste di un nuovo design accattivante e intrigante. L’ottavo marchio vitivinicolo di Genagricola si presenta, infatti, con un nuovo “abito” che richiama il diamante ed esalta, attraverso una forma ammorbidita, il prezioso contenuto dei vini della “collezione”. Con questa operazione V8+ fonde le due anime a lei proprie: la cura, l’attenzione e l’energia adottate per creare vini che si stanno imponendo nel panorama della spumantistica italiana e internazionale, e un codice comunicativo “energetico” che scaturisce nei colori scelti per le etichette, nel tratto, nel lessico e non da ultimo nella forma delle bottiglie. V8+, che sfrutta il know how in campo tecnologico di Genagricola, una delle più grandi aziende agricole italiane, per creare vini dalla spiccata piacevolezza, con uve provenienti da vigneti di proprietà, si permette di essere scanzonato nei codici espressivi, “pop” e autentico come è per sua natura il Prosecco, arrivato al grande pubblico con immediatezza e semplicità. Questa è l’unicità dei Siori di V8+: spumanti che sanno coinvolgere, in modo immediato e schietto, accompagnando con piacevole freschezza i momenti di convivialità.

COLLEZIONE VINEA LUIGI BORMIOLI, A OGNI VINO IL SUO CALICE - 10/11/2017
Prendendo le mosse dalla grande varietà dell’offerta vinicola italiana, la storica vetreria Bormioli Luigi ha creato la collezione di calici Vinea, dedicata ai vitigni autoctoni più importanti del nostro territorio. Si tratta di una serie di calici soffiati a macchina, in vetro Sonoro Superiore SON.hyx® senza Piombo che li rende eleganti, fini, brillanti e leggeri, dotati delle caratteristiche tipiche del vetro soffiato a bocca, ma più durevoli. Testati in collaborazione con il Centro Studi Assaggiatori, i calici Vinea esprimono in modo ottimale le caratteristiche di ogni singolo vino, esaltandone le qualità organolettiche. A fare la differenza sono le forme e le dimensioni, studiate per equilibrare le sensazioni gustative e tattili del vino. La diffusione degli aromi nei calici avviene in una particolare modalità, detta “ad anello”, che porta l’alcol a concentrarsi verso l’esterno, mentre all’interno si diffondono gli aromi propri del vino. La linea Vinea conta complessivamente 14 referenze: 9 calici, 2 bicchieri stemless, leggeri e maneggevoli (pensati per i contesti più informali) e 3 decanter di diverse dimensioni.

SANPELLEGRINO PREMIATA COME AZIENDA GREEN - 10/11/2017
Sanpellegrino è stata premiata come azienda con la miglior catena di fornitura sostenibile, aggiudicandosi il premio “Vendor rating e acquisti sostenibili 2017”, nella categoria grandi imprese. Il gruppo, leader nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento assegnato dalla Fondazione Ecosistemi alle imprese che si sono contraddistinte per aver adottato in modo sistematico criteri di sostenibilità nei propri processi di acquisto e nella qualifica dei propri fornitori presenti sul territorio nazionale e internazionale. Il progetto presentato da Sanpellegrino è stato premiato per la capacità dell’azienda di “sistematizzare l’impegno a migliorare i propri impatti ambientali e sociali attraverso la catena di fornitura”. Il Comitato tecnico-scientifico del premio ne ha apprezzato il sistema di vendor rating molto codificato e certificato esternamente da SEDEX (Supplier Ethical Data Exchange), unito alla scelta di sottoporre i fornitori al questionario di Ecovadis. È stata valutata positivamente anche l’attenzione posta sugli acquisti che più impattano sul prodotto, come il Pet, le materie prime agricole e la logistica, con l’utilizzo massiccio di mezzi “verdi” come il treno o alimentati a LNG (gas naturale liquefatto), il combustibile fossile più green presente oggi sul mercato.

OPIHR WORLD ADVENTURE COCKTAIL COMPETITION 2017 - 10/11/2017
Si è svolta a Milano la finale italiana della quarta edizione della Opihr World Adventure Cocktail Competition, la competizione, giunta per la prima volta anche in Italia, che vede protagonista Opihr Oriental Spiced Gin, il Premium Gin distribuito in esclusiva in Italia da Illva Saronno. Lanciato nel 2013, prende il nome da una leggendaria regione d’Oriente ed è prodotto con raffinate spezie: cardamomo dall’India, piccanti bacche di pepe cubebe dall’Indonesia e coriandolo dal Marocco. A vincere, preparando un twist del classico Hanky Panky, è stato Filippo Laccu, bartender dello Strozzi Caffè di Firenze, dopo aver sfidato Gian Maria Ciardulli dell’Ozium Bar di Guardistallo, che si era classificato primo ex aequo. Dieci i finalisti, provenienti da tutta Italia, che al Felix Cocktail Bar di Milano si sono dati battaglia preparando 2 drink a base di Opihr Oriental Spiced Gin: una rivisitazione del classico Gin & Tonic e un drink dai sapori esotici e speziati.

Pagine totali: 65 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 ]