English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2015 vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


BORGO EGNAZIA E VAIR, 2016 RICCO DI RICONOSCIMENTI - 01/02/2017
La visione rivoluzionaria e “fuori dagli schemi” dell’ospitalità di Borgo Egnazia è sempre più riconosciuta e apprezzata a livello internazionale. Tanti i premi arrivati nel 2016: dopo aver conquistato il titolo di “Hotel dell’anno 2016” assegnato dal network internazionale di luxury travel Virtuoso, Aldo Melpignano – il giovane e ispirato managing director del gruppo San Domenico Hotels (di cui fa parte Borgo Egnazia) – è stato recentemente insignito del premio “Best Hotelier 2016” nell’ambito degli “European Hospitality Awards”. Vair, l’innovativa oasi del benessere diretta da Patrizia Bortolin, si è guadagnata i titoli di “Migliore Spa d’Europa” e “Migliore Spa del Mondo” 2016 dei Boutique Hotel Awards. I suoi straordinari programmi “cambia-vita” le hanno permesso di imporsi su alcune delle luxury spa più famose del pianeta. Infine Borgo Egnazia ha conquistato i primi posti nelle graduatorie dei top resorts 2016, a livello europeo e mondiale

ALMA: I NEO-CUOCHI PROFESSIONISTI SONO 71 - 01/02/2017
Sono la veronese Lucia Gaspari, la napoletana Mimosa Misasi e il pisano Lorenzo Talarico i migliori studenti della XXXIII edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana: complessivamente sono 71 gli studenti, provenienti da 16 Regioni, a cui ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana ha conferito il diploma di Cuoco Professionista. Un titolo arrivato a coronamento di un percorso formativo partito 10 mesi fa e che, dopo la fase residenziale presso la Reggia di Colorno, ha visto gli allievi impegnati in stage sfidanti, nelle brigate di cucina dei più prestigiosi ristoranti della Penisola. L’ultimo ostacolo che gli studenti di ALMA hanno dovuto superare prima di conseguire il diploma è stato l’esame finale, articolato in prove teoriche (discussione di un progetto di tesi) e pratiche (menu imposto e menu a scelta). A giudicarli una commissione composta da grandi interpreti della cucina d’autore italiana.

STABILIMENTO A ENERGIA PULITA PER ACQUA PANNA - 01/02/2017
Lo scorso 23 novembre, a Scarperia San Piero (Fi) è stato inaugurato il nuovo impianto a energia pulita, interamente alimentato a GNL (Gas Naturale Liquefatto), un combustibile a ridotto impatto ambientale, che rifornirà integralmente il sito produttivo di Scarperia dove viene imbottigliata Acqua Panna. Questo progetto si inserisce all’interno delle attività portate avanti dal Gruppo Sanpellegrino – di cui Acqua Panna fa parte – da sempre impegnato a valorizzare l’acqua minerale con un approccio estremamente innovativo in grado di garantire elevati standard qualitativi e alti livelli di sostenibilità ambientale. Grazie al GNL, Acqua Panna disporrà dell’apporto energetico ottimale per gestire i processi produttivi dello stabilimento, rendendo l’impianto di imbottigliamento ancora più sostenibile. Un importante risultato raggiunto anche grazie ai continui investimenti nel campo dell’innovazione e alle politiche di sviluppo sostenibile volte a favorire la riduzione dell’impatto ambientale, come ha sottolineato Donatella Cursi, Direttore dello stabilimento di Acqua Panna. Il sito produttivo di Scarperia, con l’impianto a GNL, porta a compimento un processo di sviluppo all’insegna della sostenibilità, che parte dalla tutela delle fonti e dell’ecosistema circostante e passa per l’efficientamento dei sistemi produttivi.

VINICOLA SERENA: CRESCITA A DOPPIA CIFRA GRAZIE ALL’EXPORT - 01/02/2017
Vinicola Serena rispetta i tempi per il raggiungimento dell’obiettivo dei 25 milioni di bottiglie l’anno da produrre entro il 2017, portando l’export a essere protagonista della crescita a doppia cifra dell’azienda di Conegliano. «Come anticipazione di fine anno – dichiara Luca Serena, export manager dell’azienda – possiamo già dichiarare che il 24% di aumento del fatturato del 2016 è stato generato dal 42% di esportazioni (il 30% nel 2015) e dal 58% di giro d’affari sul mercato nazionale. Il nostro traino sono le bottiglie che, oggi, superano i 20 milioni, di cui 16 milioni sono bottiglie di Spumante (delle quali ben 14 milioni sono di Prosecco tra Doc e Docg). Ma siamo molto soddisfatti anche del nostro business tradizionale, il vino in fusti, che sul mercato nazionale cresce del 3%». Il mercato premia gli sforzi innovativi di un’azienda che ha appena completato un ampliamento della zona fermentazione, installando un nuovo set di autoclavi e un’innovativa linea per l’imbottigliamento ad alta tecnologia. Ma anche il settore fusti ha numeri in crescita: i nuovissimi monouso interamente riciclabili One Way hanno subito conquistato il favore del mercato estero, con risultati stimolanti per il futuro. In Italia invece, Serena mantiene la leadership nazionale del fusto in acciaio con 800mila fusti l’anno venduti, pari al 30% del mercato nazionale.

NUOVO ANNUARIO COFFITALIA 2016-17 - 01/02/2017
Con un consumo totale annuo intorno ai 250 milioni di kg di prodotto tostato e un giro d’affari alla produzione intorno ai 3,7 miliardi di euro, di cui circa un terzo destinati all’esportazione, il settore del caffè è uno dei più caratteristici e vivaci del food & beverage italiano. Il nuovo annuario settoriale COFFITALIA 2016- 17 è pubblicato in versione digitale bilingue con possibilità di download gratuito dal sito www.beverfood.com in modo da poter raggiungere il massimo di utenti presso tutte le categorie interessate al mondo italiano del caffè e delle altre bevande calde. L’annuario ricostruisce e aggiorna l’intera filiera settoriale con riferimento a mercati e quadro competitivo, produttori e torrefattori, operatori del coffee trading, produttori di macchine del caffè e vending machine, fornitori di impianti e macchinari per la torrefazione, fornitori di packaging, fornitori di materiali per i punti di vendita, fornitori di servizi, catene di caffetterie, gruppi e operatori del vending, gruppi della grande distribuzione, della ristorazione e dell’ingrosso, principali manifestazioni fieristiche in Italia e nel mondo…

LE DONNE AMANO IL BRUNELLO E I VITIGNI AUTOCTONI - 01/02/2017
Per le donne il vino è seduzione e lo bevono volentieri con il partner (48%) o con l’amante (28%). Un pasto senza vino è triste (28%) o somiglia a una dieta (28%). Insomma se un uomo vuole risultare più attraente deve presentarsi con una bottiglia e due calici. A Wine2wine 2016, forum italiano del settore enologico che si è tenuto a dicembre a Verona, un convegno organizzato dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino ha raccontato il rapporto femminile con la bevanda di Bacco. «Parlare alle donne di vino come se fossero tutte uguali è sbagliato perché è un universo molto composito» ha indicato Gabriele Micozzi (nella foto al centro) dell’Università Luiss, che ha profilato le consumatrici partendo da un campione di 1.200 interviste: amano i vitigni autoctoni, trovano noiosi gli uomini astemi, amano lo storytelling al punto da volerlo persino sulla bottiglia, il loro vino preferito è il Brunello e il sito più amato WineNews.

NEL CLUB EXCELLENCE ENTRANO QUATTRO NUOVI SOCI - 01/02/2017
Club Excellence, il Club dei Distributori e Importatori Nazionali di vini e distillati d’eccellenza, annuncia l’ingresso di quattro nuovi e prestigiosi soci: Bolis Srl presieduta da Andrea Bolis, Les Caves de Pyrene Srl presieduta da Christian Bucci, Maurizio Cavalli Distribuzione Srl fondata e presieduta da Maurizio Cavalli, Teatro del Vino Srl fondata e presieduta da Mario Galleni e Leonardo Stelloni. Il Club Excellence negli ultimi mesi ha registrato una forte crescita e consolidamento della propria struttura: il numero delle aziende socie è quasi raddoppiato raggiungendo quota tredici. Per far fronte a questa importante fase di crescita, nel luglio 2016 ha scelto di trasformarsi da Associazione in società cooperativa e di nominare Lorenzo Righi, grande professionista del settore, coordinatore di tutte le attività della Società.

DOLCITALIA ENTRA IN ITALGROB - 01/02/2017
Dolcitalia inizia il 2017 entrando ufficialmente in Italgrob, la Federazione Italiana dei Distributori di Bevande, punto di riferimento nazionale della distribuzione di liquidi alimentari nel canale Horeca fondata nel 1992. Italgrob, che riunisce i principali consorzi e gruppi italiani del settore e molti distributori indipendenti, è riconosciuta anche a livello internazionale quale membro dell’associazione europea CEGROBB (Communauté Européenne des Associations du Commerce de Gros en Bières et autres Boissons). La scelta di Dolcitalia è dettata dal desiderio di ampliare la propria visione e presenza nel mondo beverage, comparto che presenta ancora grande potenzialità di sviluppo, per poter offrire ai propri affiliati ulteriori servizi istituzionali, legali e normativi. «Italgrob è l’associazione di distributori di beverage più importante d’Italia» commenta Stefano Raffaglio (nella foto), direttore generale di Dolcitalia. «Sono convinto che le alleanze nel nostro settore siano fondamentali per la crescita congiunta e credo che Ia nostra presenza in Italgrob possa rappresentare un importante momento di confronto e crescita sulle tematiche tipiche del canale, oltre che offrire un tavolo di incontro e alleanze».

CANTINE RIUNITE & CIV SI CONFERMA LEADER DEL SETTORE VITIVINICOLO - 01/02/2017
Il 16 dicembre 2016 si è svolta l’Assemblea Generale di Cantine Riunite & Civ per l’approvazione del bilancio dell’esercizio chiuso al 31 luglio 2016. Il presidente Corrado Casoli e il vice presidente Claudio Biondi hanno voluto riunire i soci a Modena presso la sala convegni del ristorante Vinicio. La cooperativa, che conta oggi quasi 1.800 soci produttori di uve e sedici cantine associate in Emilia-Romagna, Veneto e in altre regioni d’Italia, chiude l’esercizio con ricavi complessivi per 227 milioni di euro, confermando così la propria leadership nel segmento del Lambrusco e del Pignoletto, e in quello del Prosecco e dei vini frizzanti veneti prodotti nelle proprie Cantine Maschio di Treviso. Cantine Riunite & CIV ha saputo cogliere le opportunità derivanti dall’export con un incremento del fatturato del 13% trainato dalle maggiori vendite nelle Americhe (+14%) e in Europa (+12%). Si segnala il consolidamento delle vendite in Italia (+3% del fatturato) dove sono stati realizzati importanti investimenti sia nel canale Gdo sia nel canale Horeca che hanno visto protagonisti i vini emiliani con il Lambrusco e il Pignoletto nonché i vini frizzanti veneti e il Prosecco di Cantine Maschio.

GRANDE SUCCESSO PER LA SECONDA EDIZIONE DI “COOKING FARM” PROMOSSA DA GENAGRICOLA - 01/12/2016
Per il secondo anno conse- cutivo la Gourmet Arena è diventata il palcoscenico di uno showcooking di altissi- mo livello, in cui nove tra i migliori giovani chef d’Ita- lia hanno cucinato anco a anco con quattro donne dell’Associazione delle Don- ne Coltivatrici Sudtirolesi, nella creazione di piatti par- ticolari, abbinati a vini scelti tra i più rappresentativi delle aziende vitivinicole di Genagricola. L’iniziativa propone un “confronto di gusto” tra avanguardia e tra- dizione e una briosa s da, in cui territorio, materie prime e tradi- zione vengono reinterpretati dai migliori talenti della cucina italia- na, tra cui: Alfonso Bucci del Ristorante Albergo Roma, con la sua Pasta all’Amatriciana ha emozionato il pubblico presente. In abbi- namento alla saporita Amatriciana di Bucci è stato scelto il Merlot Venezia Doc di Tenuta Sant’Anna, per richiamare la tradizione, i sapori semplici che evocano convivialità e voglia di stare insieme. Roy Caceres chef di origini colombiane trapiantato a Roma dove nel suo stellato Metamorfosi racconta attraverso i suoi piatti le emozioni dei sensi, dalla vista al gusto, evocando passioni e ricordi a ogni assaggio. Alla sua Anti pasta è stato abbinato il Pinot Grigio Friuli Colli Orientali Doc di Torre Rosazza, pluripremiato esempio dell’eccellenza vitivinicola di Genagricola, in Italia e all’estero. Vera Caf ni con l’Insalata Di Cappone Alla Stefani ha elevato la cucina popolare alla Stella Michelin, riconoscimento che il suo ri- storante Aquila Nigra detiene da oltre 25 anni, coniugando ingre- dienti della tradizione in un’armonia di gusto esaltata dall’abbina- mento con il Sauvignon Friuli Colli Orientali Doc di Torre Rosazza. «Da anni siamo presenti al Merano WineFestival con alcune delle nostre aziende vitivinicole, ma anche come promotori di una del- le più interessanti sperimentazioni sul futuro della cucina italia- na» afferma Alessandro Marchionne (nella foto), AD del Gruppo. «Come Genagricola crediamo nella necessità d’innovare, di rivol- gere lo sguardo al futuro, di sperimentare con metodo. Questo vale sia per l’agricoltura tout-court, in cui l’innovazione contribu- isce allo sviluppo, nel rispetto del territorio e delle sue tradizioni, attraverso un continuo trasferimento di conoscenze e di ricerca, sia per la cultura eno-gastronomica».

Pagine totali: 57 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 ]