English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


Serena Oliva nuova “Master Spillatore della Rete 2014” - 09/07/2014
Il contest per eleggere il “Master Spillatore della Rete 2014” nell’ambito di #iospillo, il progetto di cultura birraria di HEINEKEN Italia promosso dal portale ILoveBeer.it, ha finalmente la sua vincitrice. Si tratta di Serena Oliva (Cucchiaio di Stelle) che, il 9 giugno scorso a Milano, con 447 voti, si è aggiudicata il titolo, insieme a un weekend ad Amsterdam, con l’opportunità di visitare l’Heineken Experience e partecipare a un workshop focalizzato sulla cultura birraria. La vincitrice si è distinta, tra i 9 Beer Blogger Ambassador in gara, per le sue abilità tecniche legate alla corretta spillatura nel corso dell’evento di lancio del contest e nella diffusione in Rete dei segreti per degustare al meglio una Birra Perfetta: servizio, spillatura e consumo responsabile e consapevole. Ha saputo coinvolgere la sua community online e avvicinarla ai temi della campagna, guadagnandosi il maggior numero di voti.

Passaggio del testimone nelle vendite di Birra Peroni - 09/07/2014
Birra Peroni annuncia i nuovi ruoli ai vertici dei canali di vendita: Luca De Siero (per dieci anni in Unilever e dal 2011 Direttore Vendite del canale On Premise) guiderà il canale Off Premise (Retail e GDO) e Mauro Marelli (per cinque anni in Coca Cola e negli ultimi tre Direttore Vendite del canale Off Premise di Birra Peroni), assumerà la guida dell’On Premise (canale Horeca). Una novità in coerenza con le politiche di “job rotation” di Birra Peroni che prevedono, per le migliori risorse, cambi di mansioni e di aree di competenza, finalizzati alla crescita e conoscenza di tutte le dinamiche aziendali. «Il business di Birra Peroni è tuttora ben bilanciato fra i due principali canali di vendita, presupposto essenziale per una sana generazione di valore; questo scambio di responsabilità ha l’obiettivo di trasferire competenze e approcci al business differenti, nell’ottica di perseguire un ulteriore miglioramento delle professionalità e delle strategie di vendita nei canali che devono continuare a crescere in maniera equilibrata» ha dichiarato il Direttore Commerciale di Birra Peroni, Marco Pesaresi.

Tutto pronto per il Brussels Beer Challenge - 10/06/2014
Che il Belgio meritasse un concorso birrario internazionale di prestigio appariva logico a tutti. Ma l’organizzazione del Brussels Beer Challenge ha saputo fare le cose davvero in grande stile. Per svariati motivi. In primo luogo per la professionalità e l’autorevolezza dei giudici, circa una sessantina “pescati” tra Europa, Stati Uniti, America Latina e Asia, poi per il livello di notorietà delle aziende birrarie che hanno accettato di partecipare alla competizione, basta guardare l’elenco dei vincitori delle passate edizioni per capirlo, e infine per l’azzeccata scelta di spostare ogni edizione in una città belga diversa (nel 2012 il debutto era stato a Bruxelles, l’anno successivo era toccato a Liegi e nel 2014 la location è Lovanio) così da dare lustro a turno a tutti e permettere ai giudici di scoprire birrerie e locali diversi ogni anno. In soli tre anni quindi il Brussels Beer Challenge è salito sul podio dei concorsi internazionali da non perdere (gli altri due a nostro avviso sono la World Beer Cup e lo European Beer Star). Bene fanno quindi i birrifici italiani a iscrivere le loro birre. Se si va a medaglia, c’è tutto da guadagnare. Quest’anno l’organizzazione accetta le iscrizioni a partire dal 24 giugno. Tutte le informazioni necessarie si trovano sul sito.

La Pilsner Urquell benedetta per rendere omaggio al Papa - 10/06/2014
Come ogni anno il Vaticano accoglie un dono speciale dalla Repubblica Ceca, a dimostrazione della devozione del suo popolo: la Pilsner Urquell benedetta. La birra arriva in un numero simbolico di bottiglie pari all’anno in corso. Le 2.014 bottiglie, provenienti dalla cotta benedetta di Pasqua, sono partite dagli storici cancelli del birrificio di Pilsen lunedì 14 aprile, verso Roma. La rappresentanza vaticana ha ricevuto questo dono dalle mani dell’Ambasciatore della Repubblica Ceca presso la Santa Sede, Sua Eccellenza Pavel Vosalik e, durante l’Udienza Generale del 23 aprile, Paolo Lanzarotti, Ceo di Plzenský Prazdroj, ha donato al Santo Padre un calice realizzato apposta con il prezioso cristallo di Boemia. Quest’anno, però, la “Pilsner” per eccellenza ha viaggiato alla volta di Roma non solo per celebrare la Santa Pasqua ma anche per le celebrazioni mondiali legate alla canonizzazione di due grandi e carismatiche figure della cristianità, Papa Giovanni Paolo II e Papa Giovanni XXIII, che hanno avuto luogo il 26 e 27 aprile a Roma. Questo grande evento ha portato nella Città Eterna un numero incalcolabile di pellegrini che vogliono celebrarlo proprio nel luogo che è il cuore della Chiesa Cattolica. La birra benedetta è stata realizzata con la ricetta tradizionale e lasciata maturare per oltre 5 settimane a significare simbolicamente il periodo di Quaresima. Un campione di quelli che sono gli ingredienti della Birra Benedetta è stato collocato nel museo del birrificio di Pilsen per commemorare questo evento. Il Vescovo di Pilsen, Monsignor František Radkovský, ha ricordato con un sorriso uno dei suoi incontri con Wojtyla «L’ultima volta che incontrai Giovanni Paolo II egli sottolineò il fatto che fossi il Vescovo della città di Pilsen dove abbiamo una birra così buona».

Birrificio Angelo Poretti nel cuore di Padiglione Italia - 10/06/2014
Si è svolta lo scorso 19 maggio, presso l’Osteria del Treno di Milano, la conferenza stampa che ha presentato Birrificio Angelo Poretti come birra ufficiale di Padiglione Italia, grazie all’originale progetto “Birrificio Angelo Poretti: Seasonal Beer, Seasonal Bar”. A raccontare il progetto: Diana Bracco - Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia Expo Milano 2015 e Presidente Expo 2015 SpA, Marina Geri - Direttore Marketing e Commerciale Padiglione Italia Expo Milano 2015 e Alberto Frausin - AD di Carlsberg Italia. Al personaggio di Angelo Poretti – impersonificato dall’attore che gli presta il volto – è spettato il compito di accogliere gli ospiti e collegare i fili che legano la partecipazione del Birrificio all’Esposizione Nazionale del 1881 con gli esiti più attuali di EXPO 2015. Lo storico Birrificio della Valganna, oggi parte del Gruppo Carlsberg, disporrà di uno spazio privilegiato nel cuore di Padiglione Italia – Expo Milano 2015, ottenuto grazie alla valorizzazione della propria tradizione e storicità e all’aderenza del suo progetto ai temi-chiave dell’EXPO.

BIRRA KOILÍA senza glutine - 10/06/2014
L’azienda Altùris, produttrice del marchio Birra Gjulia, ci scrive: «Nel numero di maggio 2014 de Il Mondo della Birra è stata riportata erroneamente sull’immagine del prodotto il marchio Spiga Barrata di proprietà dell’Associazione Italiana Celiachia, tale prodotto non è licenziatario del marchio Spiga Barrata. Ci teniamo a precisare comunque, che la birra in oggetto è prodotta con malto d’orzo senza glutine».

Killepitsch, premiato liquore d’erbe - 10/06/2014
Killepitsch nasce nell’immediato dopoguerra grazie all’iniziativa di Will Bush che ha saputo ridar vita all’antica ricetta di questo eccellente liquore. Dopo essere stato giudicato “Miglior liquore d’erbe del mondo”, nel 2002, e aver ricevuto la medaglia d’oro, l’originale liquore di Düsseldorf è stato premiato ancora una volta nel 2003 come il “Miglior liquore del mondo” dal Beverage Tasting Institute di Chicago. Nel 2010 una giuria internazionale, durante la manifestazione International Spirits Challenge, a Londra, ha assegnato al Killepitsch la medaglia di bronzo. Questo premiato liquore, con 42% vol. di alcol, è realizzato esclusivamente con prodotti naturali: ben 98 essenze di erbe, bacche e frutti provenienti da tutto il mondo maturano per un anno intero in antichi vasi di terracotta; la ricetta è segreta e gelosamente custodita dalla famiglia. Il Killepitsch può essere gustato ghiacciato o come base per deliziosi long-drink. In Italia viene importato da ResBibendi di Ceranova (PV).

Fabbrica di Pedavena lancia la Collezione Pedavena - 10/06/2014
Dal fascino centenario della storia della Fabbrica di Pedavena nasce la Collezione Pedavena. Una raccolta di immagini storiche che ha dato vita a una collezione esclusiva di etichette vintage che personalizzano l’edizione limitata delle bottiglie da 66cl di Pedavena Pils, quelle da 33 cl e il relativo cluster. Sei immagini rappresentative della crescita della Fabbrica di Pedavena sono state interpretate e sviluppate per omaggiare la Fabbrica e soddisfare i molti consumatori. Etichette preziose che, attraverso un codice QR nel retro della bottiglia, permettono di accedere alla sezione dedicata alla collezione e di scoprire la storia delle singole immagini e la composizione della serie, che parte dal 1928 per arrivare ai primi anni ’50. Fabbrica di Pedavena è entrata a far parte del Gruppo Birra Castello SpA nel gennaio del 2006.

NovitĂ : Fohrenburger Weizen analcolica - 10/06/2014
Dal 2008 la birreria Fohrenburg, che si trova nella regione austriaca del Voralberg, produce in proprio birre analcoliche e Weizen, motivo di particolare orgoglio per la città di Bludenz. Nell’ultimo anno, le Weizen Fohrenburger hanno registrato un incremento del 7,3%. Il trend delle birre analcoliche, con un +30,4% rispetto al 2013, è in forte aumento, anche grazie al contributo della birra Weizen analcolica. Con le sue caratteristiche di bevanda isotonica, rinfrescante e dissetante, la Weizen analcolica incontra grandissimo favore tra gli sportivi, ma anche tra gli estimatori che la scelgono quando non vogliono assumere birre alcoliche.

Birre Artigianali StĂśrtebeker - 10/06/2014
Nell’antico Birrificio di Stralsund, cittadina affacciata sul Mar Baltico, dal 1827 la Störtebeker produce birre di alta qualità. Testimone delle antiche tradizioni anseatiche, ma proiettata verso il futuro, Störtebeker rappresenta una nuova cultura del gusto in Germania. La sua ricca gamma comprende specialità realizzate seguendo antiche ricette e nuove creazioni, che si distinguono per il loro carattere molto particolare. Ne sono un esempio le due novità da poco presentate: Whisky-Bier, una “Strong-Ale” decisamente robusta, di 9 gradi alcol, di colore ambrato, simile al cognac, prodotta con malti da whisky inglesi e malti d’orzo scozzesi; Glüh-Bier, una vera particolarità, nata per essere servita calda come un vin-brûlé. Si tratta di una birra stagionale, prodotta solo in inverno, con l’aggiunta di succo di sambuco. Grande il numero di riconoscimenti ottenuti, che confermano l’alto livello qualitativo dei suoi prodotti: medaglia d’oro al ‘World Beer Cup 2014’, per la Roggen-Weizen, e medaglia d’oro per la Keller-Bier 1402 al World Beer Cup 2010. Importata in Italia da ResBibendi di Ceranova (PV).

Pagine totali: 75 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 ]