English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


Collesi vince 4 medaglie d’oro e 2 d’argento al World Beer Championships di Chicago -
Un trionfo assoluto quello delle Birre Collesi, ottenuto al World Beer Championships di Chicago, competizione che rappresenta uno dei più importanti test di valutazione degli Stati Uniti e punto di riferimento del settore a livello planetario. Oltre 90 su 100, la valutazione ottenuta dalle 4 birre vincitrici dell’ambita medaglia d’oro della manifestazione, per Rossa, Nera, Malto (punteggio di 93 su 100) e Bionda (90 su 100) qualificate dai componenti della giuria come “Outstanding”, ovvero “Superlativa”, riconoscimento storico; valutazione di 88 e 87 insignite della medaglia d’argento e del titolo di “Highly Recommended” (Altamente Raccomandate), per le birre apecchiesi Chiara e Ambrata. Questi ulteriori riconoscimenti confermano l’assoluta eccellenza dello stabilimento Collesi, specializzato nella produzione di birre ad alta fermentazione, non pastorizzate, con fermentazione naturale in bottiglia. «La nostra grande passione è la base dei continui successi e riconoscimenti di appassionati e intenditori» ha commentato Giuseppe Collesi titolare dell’omonimo stabilimento. «Poi gli ingredienti come l’acqua calcarea del Monte Nerone, l’orzo direttamente prodotto dalle Tenute Collesi – trasformato in malto nel nostro maltificio regionale – che ci permettono, tra l’altro, di connotare la nostra birra praticamente a km zero. In questi ultimi mesi abbiamo investito molte risorse anche per la tutela dell’ambiente: ci siamo ripromessi di realizzare uno stabilimento a “emissioni zero”».

Birra per intenditori: Bormioli Rocco insegna il giusto bicchiere - 01/09/2015
La birra rappresenta una delle bevande alcoliche preferite dagli italiani. E di birre, si sa, ce ne sono per tutti i gusti. È fondamentale però assaporarle nel giusto bicchiere e per questo Bormioli Rocco ha creato “Beer Club”, una serie di lezioni che illustrano come abbinare ogni birra al suo calice, ma anche a cibi, suggerendo accostamenti gourmet di respiro internazionale. “Beer Club” non è solo questo, ma anche una linea di bicchieri e calici studiati appositamente per ogni tipologia di birra. Si tratta di tre nuovi modelli che si vanno ad aggiungere alla vasta gamma di bicchieri da birra pensati per esaltarne le proprietà organolettiche. Le lezioni “Beer Club”, realizzate con la collaborazione del birrificio artigianale, La Taverna Espumosa di Parma e di due chef d’eccezione, Luca Mecchieri e Federico Di Chiara, sono disponibili a partire dal 15 luglio, ogni mese, sul sito Bormioli Rocco My Business.

Hasen Bräu un “grande” microbirrificio con oltre 550 anni di storia - 01/09/2015
Era birra di qualità quella che, nel 1464, il mastro birraio Ulrich Alpersofer faceva bollire, in grandi botti “Ai tre bicchieri” che divenne presto il birrificio più famoso di Augsburg. Nel Settecento, Martin Eberle era il mastro birraio e un giorno una lepre si infilò nel locale. Martin, il birraio, si mise alla caccia dell’animale, ma cadde però a terra e la sua vittima riuscì a fuggire sana e salva. Quel che rimase al locale fu il soprannome di “Hasen-Brau” cioè birreria della lepre. Oggi la birra Hasen si può gustare ad Augsburg direttamente nella Kälberhalle, locale annesso al microbirrificio che porta il suo nome. Come una volta, le birre sono prodotte secondo la tradizione dei microbirrifici, con le ricette tramandate di generazione in Hasen Bräu un “grande” microbirrificio con oltre 550 anni di storia generazione. Le birre Hasen, di frumento, di orzo, naturalmente torbide oppure filtrate, nascono sempre da procedimenti attenti e sono garanzia di piacere autentico e genuino. Le birre Hasen hanno ottenuto la certificazione di Indicazione Geografica Protetta. Tra le birre di Hasen Bräu, quelle distribuite da Radeberger Gruppe Italia sono: Hasen Extra, la classica Export che unisce la morbidezza dei 18 punti di amaro con l’importanza dei 5,3% di grado alcolico e un aroma ricco con note di erbe aromatiche. 3 birre torbide naturali come vuole la tradizione di un autentico microbirrificio. Weisse Hasen, birra di frumento bionda a 5,2% alc. vol., fresca, fruttata e dal gusto dolce. Dunkler Hasen, birra di frumento scura a 5,2% alc. vol. con sentori di spezie e frutta candita. Augsburger Original, una Keller Bier a 5,4% alc. vol. dall’aroma intenso e piacevole. Tutte le birre sono confezionate in bottiglie della tradizione bavarese.

Le birre speciali di Interbrau stupiscono all’EXPO Venezia Beer Festival - 01/09/2015
Nata da un’idea dello storico pub veneziano Voodoo Child, la rassegna EXPO Venezia Beer Festival 2015 ha permesso a tanti appassionati e semplici curiosi di approcciarsi al mondo della birra speciale, nello splendido contesto di Villa Farsetti a Santa Maria di Sala. Erano addirittura 100 le birre alla spina disponibili per la degustazione, con Interbrau a fare la parte del leone con ben 30 referenze: dalle classiche e intramontabili bavaresi di Augustiner Bräu München e Schneider Weisse alle americane Founders, Brooklyn e Sierra Nevada, passando per il panorama trappista (La Trappe e Chimay) e giungendo fino all’inglese Meantime e all’italiana Birra Antoniana. Solo un piccolo assaggio, per quanto ben rappresentativo, dell’ampia gamma dell’importatore Interbrau. È necessario raccontare al pubblico le storie delle persone, dei birrifici, degli ingredienti che distinguono la birra di qualità da quella “industriale”. E chi meglio dei rappresentati degli stessi birrifici poteva farlo? Così è stato Alessandro Bonin, responsabile di Chimay per il Le birre speciali di Interbrau stupiscono all’EXPO Venezia Beer Festival mercato italiano, a mettersi a disposizione degli intervenuti per raccontare i valori trappisti del birrificio belga nella serata del 24 giugno. Un appuntamento particolarmente interessante e apprezzato, raddoppiato la serata successiva grazie agli interventi di Günther Kanzian della tedesca Schneider Weisse e di Giuseppe Darù del Birrificio Antoniano di Padova.

Birra Antoniana protagonista - 01/09/2015
Expo 2015 non è solo Milano e il progetto “Come to Padova and Discover Expo 2015” ne è una chiara dimostrazione. Promossa dalla Camera di Commercio di Padova e iniziata nel novembre 2014, la rassegna si pone l’obiettivo di cogliere l’opportunità della grande vetrina internazionale dell’Expo per portare alla conoscenza degli operatori esteri anche territori ed eccellenze produttive “periferiche” rispetto al focus milanese della manifestazione. Il progetto è culminato nell’“Expo Week” che si è tenuta dal 28 giugno al 4 luglio: durante questi giorni 40 professionisti da tutto il mondo, tra cui operatori economici, figure istituzionali e giornalisti, hanno soggiornato nel territorio padovano e hanno visitato alcune delle aziende food Made in Italy più interessanti del territorio. Il tutto intessuto di momenti conviviali a base di ottimi prodotti tipici accompagnati da vini locali e, naturalmente, fiumi di Birra Antoniana. Nel giro di due giorni sono state accolte due delegazioni estere che hanno potuto scoprire e assaggiare le differenti specialità in gamma, conoscere il mastro birraio e comprendere la filosofia produttiva del birrificio agricolo. Alto l’interesse di tutti gli ospiti che, in alcuni casi, si approcciavano per la prima volta al mercato italiano delle birre speciali. Un primo incontro che ha destato stupore e ammirazione per la varietà del panorama birrario nostrano e per il suo vivace sviluppo sia in termini di crescita economica sia di esplorazione delle ultime frontiere del gusto.

È scomparso Cesare Bora - 01/09/2015
Al momento di andare in stampa ci è giunta la triste notizia della morte di Cesare Bora. Cesare Bora e la moglie Rita Della Valle nel 1967 fondano l’azienda Bora di Porto Sant’Elpidio. Oggi guidano l’azienda Alessandro, Raffaela e Matteo Bora seguendo lo sviluppo della nuova sede di Montegranaro, la riorganizzazione delle filiali di Jesi, Ascoli e Perugia. Bora Spa è un’azienda leader di mercato, una realtà che guarda con soddisfazione ciò che ha realizzato in tutti questi anni ma ancora di più quello che realizzerà nel prossimo futuro. L’obiettivo di Bora è la soddisfazione del cliente riponendo grande attenzione al servizio, all’assortimento e a una consulenza globale per tutti coloro che vogliono intraprendere l’apertura di un pubblico esercizio. Bora è associata al consorzio Rasna. Nel 2008 Cesare Bora lascia l’azienda per una nuova avventura, è così che nasce la Assodrink.

“Una Nastro Azzurro Con” - 01/09/2015
Si è concluso il concorso “Una Nastro Azzurro Con” e la giuria ha proclamato i quattro giovani vincitori nell’ambito di Moda, Food, Tech e Design, che parteciperanno al programma TV “Portami Lontano”, in onda a settembre. Per la Moda è stata scelta Alessandra Ribello, che ha vinto con il progetto “Remade your denim”, che si propone di dare nuova vita al proprio jeans puntando a garantire qualità, stile e sostenibilità; per il Food Andrea Marconi con “Foodoor.it”, un box con tutto ciò che serve (videoricetta compresa) per cucinare una cena top, direttamente consegnato a casa; per il Tech Marco Tittarelli con “Handsapp”, una game app con finalità benefiche che per prima unisce, in un’unica piattaforma, aziende, giocatori ed enti no profit; per il Design Federica Sala con “Interiorbe”, un portale che rende l’Interior Design di qualità accessibile a tutti.Ed ecco i nomi dei maestri: per la Moda Luca Rubinacci, erede di una famiglia di grandi sarti e fondatore della giovanissima linea prét à porter “Rubinacci”; per il Food Gino Sorbillo, uno tra i pizzaioli italiani più affermati ed apprezzati nel mondo; per il Tech Benedetta Lucini, la General Manager di Uber Italia che, dopo studi e importanti esperienze all’estero, è tornata in Italia dando il via ad una delle aziende più innovative del periodo; per il Design Lorenza Bozzoli che ha iniziato come Fashion Designer per aziende come Fiorucci, Sergio Rossi, e altre grandi marche, per poi spostarsi sull’industrial design, diventando una delle più importanti “matite” di Alessi.

Ichnusa: la Bionda di Sardegna cambia look! - 01/09/2015
Mondo Ichnusa non si ferma e per l’ottavo anno consecutivo torna in Sardegna per animare e far divertire tutti gli appassionati di musica italiana. Venerdì 3 e sabato 4 luglio si è tenuto l’appuntamento a Marina di Torregrande con tante novità e i grandi J-AX, Fedez, Caparezza. L’estate sarda non avrebbe potuto desiderare un incipit migliore! Per rendere l’evento ancora più unico e memorabile, Ichnusa ha creato, per i suoi appassionati consumatori, un’esclusiva bottiglia da 33 cl in edizione limitata interamente dedicata alla manifestazione, capace di portare ogni anno sull’isola grande musica, spettacolo e divertimento gratuiti. A partire da giugno, in tutta la Sardegna era possibile trovare la nuovissima limited edition di Ichnusa caratterizzata da un packaging colorato e impattante che fa leva sugli elementi visivi e colorati della street art, gli stessi a contraddistinguere la creatività pubblicitaria di Mondo Ichnusa.

Gita sociale del Club Nonsolobirra nel Belgio birrario - 01/09/2015
Il Club Nonsolobirra, che quest’anno ha festeggiato il suo 25° di fondazione, ha organizzato come ogni anno una gita sociale del club, andando a dormire dentro la fabbrica belga della Het Anker (dotata di una ventina di camere). Ha visitato poi diversi locali, tra cui il famoso Gollem di Anversa che vanta ben 30 spine. Inoltre ha partecipato all’inaugurazione di un nuovo Beer Festival a Lovanio. Prosit!

Tutto il piacere di una Weizen senza alcol - 01/09/2015
Per i salutisti e per chi non vuol correre rischi con l’alcol, per chi fa sport e per chi segue una dieta ipocalorica, Erdinger analcolica è la birra ideale. Di aspetto velato come la maggior parte delle Weizen non filtrate, Erdinger analcolica (0,4%) mantiene le pregiate caratteristiche organolettiche delle versioni tradizionali, con profumi gradevoli e articolati, note dolci, fruttate e delicate e un gusto fresco, frizzante e dissetante. In Italia è distribuita da Dibevit Import.

Pagine totali: 75 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 ]