English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


Weltenburger a Caldonazzo - 01/02/2016
Inaugurato il 13 dicembre 2015, con una grande festa, un nuovo locale a Caldonazzo, in provincia di Trento: il Ristorante Birreria La Pineta, luminoso ed elegante. Per l’occasione, sono arrivati dalla Baviera Tobias Funke, export manager, e Ludwig Mederer, mastro birraio dello storico birrificio Weltenburger; i due ospiti hanno consegnato una targa di ringraziamento per la fiducia e l’amicizia, ai gestori del locale.

I 40 vincenti - 01/02/2016
Vin Service Dispensing Group, azienda specializzata nella fabbricazione di impianti per il servizio delle bevande, ha festeggiato i suoi primi 40 anni di attività, con una cena per i suoi dipendenti e collaboratori. Durante la serata, i fondatori Riccardo Guadalupi e Daniela Guadalupi Gennaro, assieme ai figli Vittoria e Giulio, hanno ringraziato le maestranze e i collaboratori per i 4 decenni di proficuo lavoro insieme; affiatamento, dinamismo ed efficienza che permettono a Vin Service di affermarsi oggi come realtà produttiva italiana di eccellenza, rinomata e apprezzata anche nel competitivo scenario beverage internazionale.

Interbrau ritorna a San Siro insieme a Inter - 01/02/2016
Il Mondo della Birra 96 Notizie Chouffe, Blanche de Namur, Tennent’s Scotch Ale e Benediktiner: queste le Specialità che Interbrau porta allo stadio San Siro insieme a Inter nel campionato di Serie A 2015/2016. Una partnership che ritorna sotto il segno dell’eccellenza, della passione, della volontà di creare per gli appassionati di Birre Speciale e dei tifosi di Inter un progetto unico. La “squadra di Birre Speciali” verrà presentata durante le partite attraverso i led a bordo campo, la presenza nelle aree VIP dello stadio, e nel video di San Siro. Ma non solo: per i tifosi di Inter appassionati di Birre Speciali verranno realizzati progetti mirati per permettere loro di conoscere, provare e degustare ognuna di queste Specialità, attraverso comunicazioni e promozioni agli Inter Club e agli abbonati alla stagione 2015/2016, possibilità di assistere alle partite dall’area VIP e vivere l’emozione del WalkAbout di San Siro, entrando negli spogliatoi arrivando fino al campo. Le Birre Speciali di Interbrau hanno una grande tradizione, un universo di valori da comunicare, e regalano in ogni bicchiere emozioni proprio come Inter è capace di fare in ogni azione. Interbrau e Inter, di nuovo insieme per rendere ogni partita una esperienza indimenticabile, vivendo ogni minuto insieme a una Birra Speciale.

Birra FORST è sponsor del film “Mountain” - 01/02/2016
Birra FORST, da sempre attenta al mondo della cultura e al territorio, è sponsor d’eccezione del film “Mountain”, un’avvincente storia medievale ambientata sulle meravigliose vette dell’Alto Adige. La passione per il cinema, l’importanza di sostenere sempre la cultura nel nostro Paese, l’amore per il proprio territorio e la natura: sono questi i motivi fondamentali per cui Birra FORST ha deciso di sponsorizzare il film che vede come protagonisti i famosi attori italiani Claudia Potenza e Andrea Sartoretti. Il celebre attore ha incontrato Cellina von Mannstein, Head of communication e membro del CdA di Birra FORST, lo scorso 17 dicembre in occasione della raccolta fondi che ogni anno Birra FORST organizza presso la Foresta Natalizia, il villaggio di Natale che l’azienda allestisce presso la sua sede di Lagundo, vicino a Merano. “Mountain”, girato dal regista iraniano Amir Naderi, è un film sulla sfida di vivere in alta quota, ambientato nel 1350 circa. Il protagonista Agostino (interpretato da Andrea Sartoretti), nonostante tutto gli suggerisca di andarsene, decide che il destino della sua famiglia è lì, tra le splendide vette dell’Alto Adige. Un film che vede al centro la forza e la bellezza dei paesaggi montani e l’importanza delle proprie radici.

Carlsberg Italia & Poretti - 01/02/2016
Carlsberg Italia ha chiuso il 2015 con ricavi attorno ai 170 milioni di euro attraverso i suoi marchi che comprendono anche Tuborg, Carlsberg, Kronenbourg e Grimbergen. Nell’immediato futuro Carlsberg Italia intende proseguire il rilancio del marchio Poretti e, forte della spinta ricevuta nei mesi di Expo, guarda ora all’ipotesi di lanciare la birra di Induno Olona (Va) fuori dai confini nazionali. «Stiamo pensando di portare il marchio Poretti all’estero – spiega l’AD di Carlsberg Italia, Alberto Frausin – è un marchio italiano, ha una qualità stupenda, e penso possa avere possibilità di successo». L’attenzione per le birre italiane fuori dai confini d’altra parte è in crescita: «In pochi anni le esportazioni italiane sono passate da 600mila a 2 milioni di ettolitri e nei prossimi cinque anni arriveremo a 4 milioni».

Chimay Grande Réserve - 01/02/2016
Il terzo anno del Club Chimay Dorée si è chiuso ed è tempo di bilanci, ma anche di gradite sorprese. I locali che hanno sposato la filosofia del birrificio trappista belga, unici in Italia a poter servire la Chimay Dorée alla spina – oltre al resto della gamma Chimay – potranno fregiarsi di una grande novità: la Chimay Grande Réserve Barrique. Ovvero una specialità a tripla fermentazione nata a partire dalla classica Grande Réserve prodotta tra le mura dell’Abbazia di Notre Dame de Scourmont sin dal 1956; la birra però beneficia di una maturazione in botte che ne esalta e amplifica gli aromi. Prodotta in poche migliaia di bottiglie, la Chimay Grande Réserve Barrique è disponibile presso alcuni punti di vendita legati al Club Chimay Dorée: la mappa completa dei locali del Club, ricordiamo, è disponibile su www.clubchimaydoree.it oppure scaricando l’app “Club Chimay Dorée” per iOS e Android.

Oro per la Timmermans Oude Gueuze - 01/12/2015
Più di 75 esperti dell’arte birricola di tutto il mondo hanno scelto le migliori birre in ogni categoria durante la quarta edizione del Brussels Beer Challenge. Oltre 1.100 prodotti erano in concorso quest’anno e la Timmermans Oude Gueuze è riuscita ancora una volta a vincere la medaglia d’oro nella categoria di lambic e gueuzes. È il terzo riconoscimento internazionale che questa birra eccezionale a fermentazione spontanea vince di fila nel 2015. La medaglia d’oro del Brussels Beer Challenge arriva dopo un’altra medaglia d’oro, quella degli Australian Beer Awards, e il prestigioso premio come World’s Best Sour Beer ricevuto nei World Beer Awards. L’unanimità sulla Oude Gueuze sembra totale tra gli esperti. «È un magnifico riconoscimento», ha detto Anthony Martin, CEO di John Martin, dal 1993 proprietaria del birrificio Timmermans. «Il mastro birraio ed esperto di lambic Willem Van Herreweghen e il birrificio Timmermans hanno fatto tutti gli sforzi per portare la qualità delle lambic a un livello superiore. Nel 2012, la maggior parte dei fusti di quercia non furono soltanto restaurati o sostituiti ma il birrificio acquistò anche tanti barili di legno più piccoli. Grazie a questi, il sapore delle nostre Oude Gueuze è diventato più complesso e le sue note di legno sono adesso più notevoli».

Nuovo look per 8.6 Gold - 01/12/2015
Bavaria, birrificio olandese indipendente, lancia il nuovo packaging di 8.6 Gold: la bionda doppio malto che incarna l’anima moderna e audace della gamma di Birre Speciali 8.6. Grazie alla veste dorata ancora più intensa e a un’innovativa texture polisensoriale con una speciale finitura a rilievo Embossed Touch, 8.6 Gold si presenta sul mercato con uno stile inedito e trasgressivo, riconoscibile anche al tatto, rimanendo fedele al gusto unico che la caratterizza. Un inedito mix di tradizione e modernità, che cavalca lo spirito alternativo e audace tipico di 8.6. 8.6 Gold è una doppio malto bionda dal colore ambrato, ricca e con un sapore pieno e intenso, con lievi note fruttate: il risultato è una naturale dolcezza perfettamente bilanciata dalle note amare del luppolo e dai quattro tipi di malto utilizzati.

Birra Collesi in tv con uno spot su La7 - 01/12/2015
sua prima campagna televisiva che, da fine dicembre, sta portando il brand dentro le case di milioni di italiani. Il microbirrificio artigianale marchigiano è il primo nella sua categoria a comunicare su una rete nazionale: una scelta strategica che, ancora una volta, testimonia la capacità dell’azienda di farsi anticipatrice di tendenze. L’efficacia dell’importante investimento è supportata da una programmazione quotidiana, prevista fino a metà febbraio a ridosso di alcuni programmi di punta come il tg di Mentana. Lo spot sposa la filosofia della sintesi ad alto impatto emozionale: una breve ma intensa “rivelazione” del prodotto e dell’esperienza sensoriale che lo accompagna. L’idea creativa si basa su una metafora, giocata sull’inganno percettivo: un candido drappo di seta, che sembra nascondere un profilo femminile, viene lentamente rimosso per svelare la forma elegante e sinuosa della bottiglia Collesi.

HEINEKEN: 40 anni di innovazione in Italia raccontati nel libro “Qualcosa di bello” - 01/12/2015
Si è svolta a Milano a fine novembre la tavola rotonda “Passato, presente e futuro della birra in Italia”, organizzata da HEINEKEN Italia con l’obiettivo di tracciare lo stato dell’arte del settore birrario. Al dibattito sono intervenuti: Edwin Botterman, amministratore delegato di HEINEKEN Italia, Mario Guidi, presidente di Confagricoltura, Piero Perron, neopresidente di AssoBirra, Alfredo Pratolongo, direttore comunicazione e affari istituzionali HEINEKEN Italia e Claudio Sadler, chef stellato. I 40 anni di presenza industriale di HEINEKEN in Italia, celebrati lo scorso anno, sono stati l’occasione per dedicare un primo approfondito bilancio al percorso fin qui intrapreso dall’azienda, ai HEINEKEN: 40 anni di innovazione in Italia raccontati nel libro “Qualcosa di bello” risultati raggiunti e al ruolo che il Gruppo riveste nel nostro Paese. Il racconto di questi primi 40 anni di avventura imprenditoriale in Italia, che hanno dato impulso e identità a tutto il settore birrario del nostro Paese, si ritrova nel libro “Qualcosa di bello. Una storia italiana di birra”, con il fondamentale contributo di Piero Perron e curato da Alfredo Pratolongo, presentato durante l’incontro. Il volume – che oltre alla prefazione dell’amministratore delegato Edwin Botterman e all’intervista esclusiva a Renzo Arbore, testimonial di una storica campagna pubblicitaria sulla birra, contiene molte immagini inedite – racconta una storia d’innovazione continua. Per HEINEKEN Italia, innovazione significa anche cambiamento culturale. Nei suoi 40 anni di presenza l’azienda è riuscita a rivoluzionare la percezione della bevanda in Italia, migliorando la cultura della birra. Autori: Piero Perron – Alfredo Pratolongo Editore: Rizzoli Pagine: 160 - Prezzo: 32 euro

Pagine totali: 75 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 ]