English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


AB InBev e Anadolu Efes: completata la fusione per Russia e Ucraina - 03/05/2018
Anheuser-Busch InBev (Ab InBev) ha comunicato di avere concluso la fusione, annunciata lo scorso agosto, dei suoi business in Russia e Ucraina con quelli del marchio leader in Turchia Anadolu Efes. I dettagli dell’accordo, secondo il quale i due gruppi della birra deterranno quote paritarie nella joint venture, non sono stati rivelati. Recentemente Ab InBev ha annunciato di aver ricevuto tutti i necessari permessi in Russia e Ucraina e di aver dato avvio a importanti e vincolanti accordi commerciali, proseguendo sulla strada annunciata ad agosto 2017. Anheuser-Busch InBev ha dichiarato che l’operazione rafforzerà la posizione competitiva di entrambi i marchi in questi mercati, con un potenziale che permetterà una crescita ulteriore. Lo scorso anno, Ab InBev aveva acquisito il 24% del capitale di Anadolu Efes. Un’operazione realizzata all’interno del processo di fusione con SABMiller, conclusosi nell’ottobre 2016. Le operazioni di AB InBev e Anadolu Efes in Russia e Ucraina sono ora riunite sotto un’unica insegna, AB InBev Efes, le cui ambizioni sono quelle di porsi come principale leader sul mercato russo e ucraino, forte di un variegato portfolio di marchi e di una più ampia gamma di birre per i consumatori.

Dieci anni di Brasserie Bruxelles - 03/05/2018
Un piccolo tempio dedicato alla cultura birraria belga. Questa è in estrema sintesi la Brasserie Bruxelles di Milano che ha aperto i battenti dieci anni fa in Viale Abruzzi 33 e che, nel 2018, festeggia meritatamente l’anniversario con una dieci giorni di eventi dal 24 maggio al 2 giugno. Francesco Reale ha saputo infondere tutta la sua passione e la sua cultura, acquisita in innumerevoli pellegrinaggi in terra belga e altrettanto innumerevoli assaggi, in un locale caldo e accogliente che fa del servizio, dalla cura per i fusti e le bottiglie alla spillatura, il cardine fondamentale per garantire ai clienti la perfezione assoluta di ogni birra. Oltre alle spine, alcune fisse altre a rotazione, si affianca una cantina molto ben fornita di eccellenze e rarità, etichette vintage e a tiratura limitata. Varietà d’offerta e spillatura a regola d’arte sono comunque solo due dei pilastri sui quali si regge il successo della Brasserie Bruxelles, il terzo altrettanto fondamentale è dato dalla capacità di incuriosire, spiegando nei dettagli ma senza eccessi “da guru”, il cliente facendolo avvicinare anche a prodotti meno noti ma di certo valore. Con il tempo, Reale e il suo team, hanno saputo costruirsi un pubblico affezionato e fedele, appassionato al Belgio e al suo incredibile patrimonio brassicolo. Tanto che non si esagera a considerare la Brasserie Bruxelles non solo un tempio della birra belga, ma pure una sorta di ambasciata non ufficiale della “culla” della diversità birraria.

Continua la collaborazione tra Warsteiner e Chocolate Academy Center Milano - 03/05/2018
Lunedì 16 aprile 2018, al Vinitaly di Verona, nel pomeriggio, nella sezione corsi/area-birra di Unione Degustatori Birre, è stato possibile partecipare alla degustazione guidata dal maître chocolatier Davide Comaschi della birra Pater Linus e del cioccolato extra fondente Satongo di Callebaut, blend di monorigini del noto marchio belga, declinato in un napolitain. Il sapore intenso e complesso del cioccolato Satongo è diventato così il croccante contrappunto alle note fruttate e lievemente amaricanti della birra Pater Linus, creando un insieme di sapori davvero inedito. La degustazione era aperta al pubblico della fiera: una straordinaria occasione per diventare i protagonisti di un’esperienza esclusiva e “assaporare” una delle ultime tendenze nel mondo del food.

Primo raduno Biersommelier italiani - 05/04/2018
La Collina dei Poeti, azienda agrituristica alle porte di Santarcangelo di Romagna, ha ospitato il primo Biersommelier Meeting italiano, domenica 18 febbraio 2018. Questo incontro informale tra colleghi, oltre a essere stato un aggiornamento sul percorso formativo Biersommelier e Master of Beer in Italia e nel mondo, ha costituito una piacevole occasione per degustare alcune interessanti specialità birrarie internazionali, accompagnate da un buffet di piatti creativi di Giuliano Correnti, titolare del locale Pappafò, dalla selezione di formaggi proposti dal Mastro caseario e Biersommelier Hubert Stockner, e dai cioccolati offerti dal Maître Chocolatier Alfredo Marangoni. L’evento, culminato con la divertente e originale giocata alla Bierroulette, è stato organizzato in collaborazione tra Arte-Bier e Doemens Academy. www.arte-bier.de www.doemens.org

Serata di festa a Regensburg per la spillatura di Asam Bock - 05/04/2018
Lo scorso 2 marzo a Regensburg, in Germania, nel più famoso ristorante della città, il Weltenburger am Dom, si è celebrata la spillatura 2018 della Asam Bock, la dopplbock dunkel del monastero di Weltenburg, la più antica abbazia della Baviera, nonché il più antico birrificio monastico del mondo. Più di 200 ospiti hanno festeggiato la spillatura del nuovo anno, tra i quali anche una delegazione di distributori e gestori italiani, da Grosseto fino al Lago di Garda, riuniti nella storica Herzogsaal, invitati accanto ai vari clienti del birrificio e i vari rappresentanti regionali per assistere alla leggendaria spillatura della Weltenburger Adam Bock. Una festa proseguita fino a tarda notte. La botte di Asam Bock è stata aperta con il tradizionale mazzullo di legno dall’amministratore delegato della squadra di calcio SSV Jahn Regensburg, Christian Keller. «Cosa ci può essere di più bello che festeggiare con i nostri ospiti, tra le mura di questa storica sala, la più forte tra tutte le birre del più antico birrificio monastico del mondo?» ha commentato entusiasta il direttore del birrificio Hermann Goss. Con i suoi 6,9 gradi alcol, Asam Bock è la birra a più alta gradazione tra quelle prodotte nel monastero benedettino. «Ideale per i gelidi giorni invernali» ha concluso Leonhard Resch, mastro birraio Weltenburger.

Dibevit Import porta in italia “Hopus Primeur”, la birra della primavera - 05/04/2018
Dopo un lungo e innevato inverno, finalmente s’inizia a respirare aria di primavera. Chiara, profumata, floreale. Proprio come la Hopus Primeur, la stagionale che Dibevit Import, da vent’anni specializzata nell’importazione e distribuzione di birre speciali provenienti da tutto il mondo, sta per portare in Italia. Una strong ale dal gusto unico e originale, decisa nelle sue note luppolate, con un’intensa sensazione di amarezza e suadenti aromi di malto sprigionati dalla rifermentazione. La Hopus Primeur è la birra della primavera, la birra della rinascita. Dal colore chiaro opalescente, con grado alcolico pari a 8,0%, si distingue per il corpo rotondo e per l’origine esotica. A originarla è un luppolo particolarissimo, proveniente dalla Yakima Valley, nello stato di Washington, sulla costa americana del Pacifico. Lì dove si coltivano vigneti e da qualche tempo anche luppoli, grazie al temperato clima continentale, influenzato dalle vicine montagne a protezione delle influenze oceaniche. Il luppolo nato sulle sponde del fiume Yakima, infatti, viene impiegato nella fase di dry hopping creando un particolare equilibrio tra le note floreali di violetta e lavanda, quelle erbacee della canapa e della menta e quelle fruttate del pompelmo e della pesca, mentre nel profilo si percepisce una nota esotica di ananas e frutto della passione. Il risultato è una birra giovane e solare, perfetta per le giornate di primavera, proprio come aveva immaginato la famiglia Lefebvre, da sei generazioni a guida dello storico birrificio belga. Una garanzia di eccellenza e qualità. Una meraviglia che Dibevit Import distribuisce attraverso il canale Horeca in fusti da 15 litri, rendendola disponibile da aprile solo in quei locali che l’hanno prenotata per tempo.

Brew – it 2018, quarta edizione - 05/04/2018
Siamo lieti di annunciarvi l’evento biennale Brew it – The Drinking Experience, organizzato dalla storica azienda Da Pian 1904, che quest’anno avrà luogo lunedì 7 maggio 2018 presso l’antico Borgo di Villa Emo a Fanzolo di Vedelago, Treviso. Apertura dei rubinetti dalle 16.30 alle 01.00. Si farà il punto sul comparto della birra artigianale nel panorama europeo, attraverso una serata speciale che vedrà protagoniste oltre 150 tra le migliori birre prodotte in Europa, abbinate a un eccezionale percorso gastronomico, in compagnia dei mastri birrai e produttori. I grandi protagonisti della serata saranno: Italia Birrificio del Doge Birrificio RentOn Birrificio CANEDIGUERRA Vetra - Birra di Strada Birrificio La Casa di Cur a Birra del Borgo Progetto Zoogami Belgio Brasserie De La Senne Brouwerij t’Verzet Brasserie Slaapmutske Gueuzerie Tilquin Brouwerij De Dochter Van De Korenaar Micro Brouwerij De Glazen Toren Leroy Breweries Brasserie Artisanale de Rulles Brasserie Lupulus Brasserie de Bastogne Brasserie Huyghe Brasserie Corsendonk Spagna Guineu Ca’ L’Arenys Gran Bretagna Rooster’s Brewing & Co. Marston’s Brewery & Co. Germania Ganter Auerbräu Oberbräu Chopper Kings Beer Company Austria Bevog Slovenia Reservoir Dogs Svezia Oppigårds Bryggery

Birra FORST prolunga la partnership con la Sporthilfe Alto Adige - 05/04/2018
In occasione della cerimonia di consegna degli assegni alle 67 promesse degli sport estivi altoatesini, lo scorso 7 marzo presso il Vigilius Mountain Resort, Birra FORST e la Sporthilfe Alto Adige hanno reso nota la volontà di collaborare anche per i prossimi due anni. Nel corso della serata è stato siglato l’accordo tra Cellina von Mannstein, Birra FORST, e Giovanni Podini, presidente dell’associazione. (nella foto). «Da anni Birra FORST segue con passione le più svariate discipline sportive e personalmente mi sta molto a cuore sostenere i giovani talenti dello sport altoatesini e le loro famiglie non solo durante la loro carriera sportiva, ma anche in seguito nella loro integrazione professionale. Sono loro a essere il nostro futuro e a rappresentare la nostra regione in Italia e nel mondo», afferma Cellina von Mannstein. Giovanni Podini è felice del prolungamento della partnership tra la Sporthilfe e Birra FORST.

Birra FORST raccoglie 11.575,75 euro per “L’Alto Adige aiuta” - 05/04/2018
L’amore per il prossimo è stato il filo conduttore durante tutto il periodo della Foresta Natalizia di Birra FORST, ricca di iniziative e manifestazioni per raccogliere fondi a scopo benefico. L’evento clou è stato l’asta di beneficenza, il 14 dicembre, al quale hanno partecipato numerosi ospiti del mondo della politica, dell’economia, dello spettacolo e dello sport. Diverse altre iniziative sono state apprezzate come per esempio il gioco della stima, il torneo dei birilli e il distributore di palline sorpresa. Anche i gestori della gastronomia all’interno della Foresta Natalizia hanno contribuito con una generosa offerta alle iniziative caritative. Da non dimenticare i tanti amici e partner di lunga data di Birra FORST che, a loro volta, hanno dato il loro sostegno e hanno permesso di arrotondare la somma finale. L’impegno di Birra FORST non si è limitato solo al periodo natalizio: grazie a un importo simbolico offerto da numerosi ospiti che hanno partecipato durante il 2017 alle visite guidate allo stabilimento di Birra FORST è stato raccolto il considerevole importo di 11.000 euro. Attraverso queste attività e donazioni è stato raggiunto l’importo di 111.575,75 euro che verrà devoluto per intero all’associazione “L’Alto Adige aiuta” affinché possa a sua volta sostenere persone bisognose.

Birra FORST accompagna le pazze corse di Crazy Bob - 05/04/2018
A Forni di Sopra (Ud), dal 2 al 4 marzo, è andata in scena la divertente follia di Crazy Bob, evento biennale capace di attirare migliaia di persone per giocare e lasciar spazio alla fantasia. Crazy Bob, giunto alla decima edizione, è la corsa più pazza di slitte e si svolge sulle piste innevate in località Davost. Le abbondanti nevicate di questa formidabile stagione hanno conferito al paese un aspetto decisamente invernale e le piste erano pronte ad accogliere i concorrenti di questa incredibile manifestazione, grazie anche all’impegno profuso dal Comune di Forni di Sopra e PromoTurismo FVG. Si tratta di un evento molto atteso al quale partecipano tutti coloro che, con notevole inventiva, capacità manuale e una piccola dose di pazzia, vogliono giocare e divertirsi sulla neve. Birra FORST è stata presente con dei punti di vendita in prossimità dell’area di gara con la sua specialità birraria FORST 1857. Durante il week end di gara, in prossimità del tracciato e nei locali di Forni di Sopra, sono stati organizzati diversi party, tutti con l’immancabile Birra FORST 1857.

Pagine totali: 75 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 ]