English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


Brindisi di tendenza al Fuorisalone: con le birre artigianali Collesi - 01/05/2016
Gusto e Design hanno trovato casa al Salone del Mobile, con Collesi. Il birrificio artigianale di Apecchio ha firmato il brindisi di alcuni eventi che hanno animato la Milano da bere (è proprio il caso di dirlo) dal 12 al 17 aprile, nel circuito del Fuorisalone. Sposandosi all’eccellenza di due brand italiani, Aster Cucine e Signorini Rubinetterie, Collesi ha accolto nella capitale del design visitatori e operatori del settore provenienti da tutto il mondo. Oltre a spumeggiare nei calici dei visitatori, le eleganti bottiglie Collesi sono diventate anche un esclusivo omaggio Brindisi di tendenza al Fuorisalone: con le birre artigianali Collesi per gli ospiti business. Ancora una volta, Collesi ha dimostrato la spiccata sensibilità di un’azienda in grado di rendersi protagonista degli stili di vita. La partecipazione al Salone del Mobile di Milano non fa eccezione grazie alla sua capacità di generare, in una delle capitali mondiali del design e della moda, le tendenze più attuali e quelle del prossimo futuro.

Tennent’s India Pale Ale è anche in bottiglia! - 01/05/2016
Tennent’s Authentic Export innesta la… settima e rende disponibile anche in bottiglia la grande novità del 2016, Tennent’s India Pale Ale. L’ultima specialità uscita dai fermentatori della Wellpark Brewery, storico birrificio fondato nel 1740 dai fratelli Tennent nei pressi della cattedrale di Glasgow, è una IPA vecchio stampo, che si rifà alla più autentica tradizione britannica. Una volta stappata la nuova bottiglia da 33 cl e versata nella pinta, colpisce per il bel colore arancione intenso e per la schiuma densa e ricca, dalla quale sprigiona note di luppolo agrumate e fruttate. In bocca il bilanciamento tra la componente maltata e quella amara è praticamente perfetto, con la prima a spiccare in principio Tennent’s India Pale Ale è anche in bottiglia! e la seconda a emergere nel finale, con toni erbacei che rinfrescano il palato e invitano a godere presto di un altro sorso. Moderatamente frizzante e dal corpo scorrevole e dissetante, a dispetto della gradazione alcolica comunque importante (6,2% del volume), Tennent’s India Pale Ale si abbina ai sapori forti della gastronomia d’oltremanica, dal fish & chips al salmone affumicato, fino alla carne di Angus, così come a un classico hamburger. Ovviamente continuerà a essere disponibile anche alla spina, visto il positivo feedback riscontrato in questi primi mesi in Italia. Entrambi i formati, bottiglia da 33 cl e fusto da 30 litri, sono disponibili come sempre dall’importatore nazionale Interbrau.

Beck’s presenta “Road to Independence” - 01/05/2016
Beck’s sostiene la crescita dei giovani talenti artistici e promuove il loro percorso verso l’indipendenza. Con questo obiettivo semplice e diretto parte oggi Road to Independence, l’iniziativa promossa da Beck’s che porterà quattro tutor affermati ad affiancare dodici giovani artisti emergenti. Quattro le categorie artistiche coinvolte: musica, fotografia, video e urban art. Quattro i professionisti delle diverse categorie artistiche che condivideranno con i talent emergenti esperienza e know how: Dario Giovannini per la musica, Mattia Zoppellaro per la fotografia, Younuts! per il video making, Pao per la urban art. La missione per tutti è contribuire alla preparazione dei dodici artisti e portarli sul palcoscenico per una performance live in una tre giorni di eventi promossa da Beck’s nel cuore di Milano: un’esperienza a 360 gradi, con un forte concetto di riqualificazione urbana legato a quello dei diversi ambiti artistici. Una vera e propria contaminazione di discipline dell’arte che sarà declinata in una proposta trasversale fatta di concerti, esibizioni, mostre e installazioni. Road to Independence è quindi un percorso di crescita, una strada verso l’indipendenza, che Beck’s insieme ai quattro tutor propone ai giovani talenti. I ragazzi verranno guidati nella preparazione con dei momenti di coaching da parte dei tutor e dei momenti di lavoro collettivo per preparare le performance live. Il progetto è l’evoluzione di Beck’s UNacademy del 2015, che ha visto come protagonisti insieme ai 4 tutor che continuano la collaborazione anche nel 2016, 5 talenti per ogni disciplina, selezionati tra più di 1.500 candidature online. Quest’anno i tutor non solo hanno valutato e selezionato gli artisti più promettenti, ma anche quelli che rispecchiano maggiormente lo spirito di affermazione e d’indipendenza promosso da Beck’s. Insieme ai tutor e ai talent, Road to Independence coinvolge, infatti, un parterre di musicisti d’eccezione che vede come protagonisti nuovamente Emis Killa e Coez (già protagonisti di Beck’s UNacademy ), insieme a Bugo, Merk & Kremont, Maruego e i Santa Margaret.

Ichnusa: la “Birra” di Sardegna “cambia d’abito” - 01/05/2016
Ichnusa rinnova la propria immagine per ribadire, anche attraverso il design, la sua “Anima Sarda” come recita la nuova etichetta. A distanza di circa sei anni dall’ultimo restyling, Ichnusa, la birra prodotta in Sardegna da oltre 100 anni, rinnova la propria immagine. Ichnusa si presenta così con un nuovo pack, coerente con la sua personalità e al passo con i tempi. Linee essenziali, sfondo minimalista, la losanga rossa sempre protagonista e la presenza dei 4 mori simbolo della Sardegna per la prima volta dinamici e aperti verso il futuro. Si tratta di un’evoluzione visiva che celebra il legame indissolubile che unisce il prodotto all’isola, alla sua gente e al suo territorio, un profondo rapporto che dura dal 1912. Con questo progetto di restyling, firmato da Robilant Associati, Ichnusa ha affrontato un percorso importante per mantenere inalterati la propria distintività e l’impatto all’interno del contemporaneo mercato della birra, i cui codici visivi si sono velocemente evoluti negli ultimi anni. A essere stati ridefiniti tutti gli aspetti del pack: dal logo alla grafica dei numerosi supporti tra cui le etichette, i collarini, i tappi, le lattine e le confezioni ai cluster. La selezione dei colori bianco e rosso contraddistinguono fortemente i connotati di marca, la frase presente oggi in etichetta “Anima Sarda” in sole due parole ribadisce importanti valori territoriali riassunti con fierezza nella bandiera dei 4 mori.

PAB spiega i luppoli - 01/05/2016
35 birrifici di tutta Italia, in due giorni dal 13 al 15 marzo 2016, hanno partecipato al 1° seminario di approfondimento sui luppoli, organizzato dalla ditta PAB S.r.l. Nella propria sede di Pasian di Prato (Udine), per conoscere e valutare le caratteristiche e le modalità di impiego di questa preziosa materia prima, fondamentale nella produzione della birra. PAB, azienda leader nella fornitura di materie prime e attrezzature per birrifici, si è avvalsa della collaborazione della ditta Simon Hopsteiner GmbH, produttore di luppoli, che ha curato la parte teorica e la sperimentazione pratica, integrata da esperienze olfattive e gustative dirette. I clienti di PAB, leader di settore dal 1996, potranno usufruire dei servizi recentemente aggiornati e resi più efficienti, erogati tramite la piattaforma conosciuta come Mr Malt e ora accessibile dal sito www.mr-malt.it anche per smartphone e tablet.

Firestone Walker: quattro birre per assaggiare l’innovativa reinterpretazione USA degli stili della tradizione birraria - 01/05/2016
Nel corso del Quality Beer Academy Tour tra le 100 birre in degustazione, particolare interesse stanno suscitando le quattro birre americane Firestone che Radeberger Gruppe Italia sta presentando e che saranno presto a disposizione di tutti gli appassionati del mondo delle Craft. Ecco le specialità prodotte negli Stati Uniti, nel rispetto dell’Editto Tedesco della Purezza del 1516: Pale 31, caratterizzata da 4 tipi di malto e 4 luppoli, con 4,9% vol. di grado alcolico. Double Barrel Ale, 5% vol. di grado alcolico e con la perfetta integrazione di 5 tipi di malto d’orzo e 4 luppoli. Firestone Walker: quattro birre per assaggiare l’innovativa reinterpretazione USA degli stili della tradizione birraria Union Jack una India Pale Ale dal forte legame con le antiche tradizioni inglesi utilizzate per mandare la birra in India, caratterizzata da 7,5% vol. di grado alcolico e dall’utilizzo di 3 tipi di malto d’orzo e ben 7 diversi luppoli. Double Jack, una IPA di 9,5% vol. di grado alcolico, 3 malti d’orzo e 6 luppoli. Quattro specialità che rappresentano una rivisitazione di antichi stili propri della birra europea e soprattutto tedesca ottenuti sperimentando malti e luppoli diversi, lavorati per ricavare gusti e profumi non tradizionali, ma sicuramente piacevoli.

Wiener Haus apre nel centro commerciale più grande d’Europa - 01/05/2016
Ad Arese Shopping Center, il centro commerciale più grande d’Europa che ha aperto i battenti lo scorso 14 aprile, non poteva mancare un ristorante della catena Wiener Haus, format in franchising pensato come una birreria – trattoria che richiama i sapori della Mitteleuropa, di proprietà di Cigierre – Compagnia Generale Ristorazione che con i suoi oltre 190 ristoranti in Italia è leader nel mondo della ristorazione servita. Ne “Il Centro” di Arese, Wiener Haus offre una valida e originale alternativa in termini di proposta gastronomica e di esperienza di consumo ed è quindi la risposta ideale a chi, per la propria pausa durante lo shopping, predilige un pasto completo e sfizioso: un ricco menu di piatti della tradizione mitteleuropea, tra cui la Wienerschitzel che viene rigorosamente battuta, impanata e preparata al momento, oppure i wurstel, i panini farciti o la famosa torta Sacher. Non manca, inoltre, un’ampia selezione di Wiener Haus apre nel centro commerciale più grande d’Europa circa 40 collaboratori, accuratamente selezionati, ai quali Cigierre ha destinato un attento aggiornamento professionale all’interno della propria Academy, il progetto per la formazione messo a punto per gli oltre 500 addetti assunti ogni anno, e per l’aggiornamento continuo degli addetti impegnati negli oltre 190 locali del gruppo.

Good Fast Food con McCain - 01/05/2016
Da sempre attenta alle nuove tendenze del fuori casa, McCain ha raccolto nella nuova Guida dedicata ai Fast Food consigli pratici per sviluppare l’offerta in modo innovativo. Quattro le soluzioni individuate dall’analisi dei bisogni della ristorazione veloce: •DIFFERENZIARE - con patate dal taglio esclusivo, come Fry’n dip, in grado di valorizzare l’identità locale. •CREARE VALORE – pochi ingredienti da aggiungere alle patate per aumentare i profitti. Un esempio? Maxi Chips in versione Tex Mex. •SPINGERE I PRODOTTI GIUSTI - con una comunicazione efficace per velocizzare il flusso dell’ordine e stuzzicanti Appetizer serviti in gustosi mix. SOPRENDERE - proponendo farciture uniche per i Burger: Potato Toast, Roesti e colorati Anelli di Cipolla e Peperone. Vuoi saperne di più? Scarica la Guida completa dal sito web www.mccainfoodservice.it

Guida alle Birre d’Italia Slow Food: nuovi riconoscimenti per Birra Antoniana - 01/05/2016
Birra Antoniana Ponte Molino entra nella categoria “Grandi Birre” che identifica “birre di assoluta qualità organolettica da non perdere”. La saison di Antoniana nasce dalla collaborazione con Slow Food: viene, infatti, brassata con il Grano Timilia del Pane Nero di Castelvetrano, uno dei “Presidi Slow Food”. I Presidi sono eccellenze agronomiche italiane, testimoni della straordinaria biodiversità del nostro paese, spesso in via d’estinzione a causa dell’agricoltura intensiva. Il Grano Timilia è un’antica coltura siciliana risalente ai tempi della Magna Grecia che sopravvive solo in pochi ettari di campagna in zona Trapani. Ponte Molino si riconosce per un invitante profumo di spezie e agrumi che accompagna una birra fresca e scorrevole, perfetta in abbinamento con piatti di pesce, ma anche con focacce e torte salate alle verdure. Birra Antoniana Ai Tadi, invece, ottiene un riconoscimento come “Birra Quotidiana”: Guida alle Birre d’Italia Slow Food: nuovi riconoscimenti per Birra Antoniana “birre di grande qualità organolettica che hanno come caratteri principali equilibrio, semplicità e piacevolezza”. Ai Tadi è una birra bianca, perfetta per il periodo primaverile ed estivo, particolarmente fresca e dissetante grazie alle note fresche e agrumate che la caratterizzano. Ottima compagna di piatti freddi come l’insalata di riso o di pesce, stuzzicante con gustosi antipasti fritti. Giunta alla sua quinta edizione, la Guida alle Birre d’Italia racconta con attenzione e passione un mondo che negli ultimi anni è cresciuto e si è evoluto molto. I riconoscimenti sono, per Slow Food, il frutto di un lungo lavoro fatto di visite a più di 500 birrifici e di circa 2.600 birre assaggiate. Da questi grandi numeri, la soddisfazione e l’orgoglio del Birrificio Antoniano per il bel risultato ottenuto.

Clausthaler raddoppia: tanto gusto, senza alcol con la Classic e la Unfiltered - 01/05/2016
Dal 1978, quando è stata creata dai Mastri birrai di Francoforte, Clausthaler Classic ha stravinto sia al World Beer Awards sia ad altri concorsi nazionali e internazionali. Bionda, giallo dorato, aroma fresco, gusto amaro e cremoso e un ottimo equilibrio per gustare il piacere di una vera birra. Ai World Beer Awards 2015, Clausthaler è risultata la lager senza alcol migliore in Germania, in Europa e nel mondo. Tre premi importanti, che si aggiungono a quelli già vinti in 4 precedenti edizioni. Clausthaler è dunque la scelta ottimale perché una birra analcolica deve essere un piacere per chi non vuole bere alcolico. Clausthaler raddoppia: tanto gusto, senza alcol con la Classic e la Unfiltered Accanto alla Classic ecco la Clausthaler Unfiltered, luppolata a freddo con il prezioso luppolo Cascade e non filtrata. Una birra Pils, a bassa fermentazione, ambrata, con aroma intenso agrumato e un gusto armonioso con una notevole persistenza di luppolo. Un vero piacere per chi, per scelta o necessità decide di bere senza alcol. Anche Clausthaler Classic e Clausthaler Unfiltered fanno parte di Quality Beer Academy, progetto di formazione e promozione della Cultura birraria promosso da Radeberger Gruppe Italia, official partner degli eventi di Slow Food.

Pagine totali: 75 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 ]