English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


Inaugurazione della FORST Brasserie1857 presso la Fiera di Bolzano - 03/05/2017
L’ispirazione di Cellina von Mannstein per la realizzazione della Brasserie 1857 prende spunto dall’idea di un viaggio d’altri tempi a bordo dell’Orient Express. La posizione della Brasserie 1857 in prossimità della stazione dei treni di Bolzano Sud e vicina alla Fiera, ci invita per una sosta. La Fiera dovrebbe sempre essere un’esperienza, un luogo di modernità e d’ispirazione, con un pubblico dinamico costantemente in movimento. Entrati nella Brasserie 1857 inizia un viaggio unico: Non appena saliti “sul treno”, colpisce subito il curato allestimento, così invitante da non voler più scendere. La Brasserie 1857 è un luogo per amatori, diverso dal consueto locale, unica come il posizionamento della birra FORST 1857. Questo particolare ambiente è stato realizzato sotto la direzione di Cellina von Mannstein, membro attivo del CdA di Birra FORST: «Brasserie 1857 nasce combinando la modernità della Fiera con la tradizione di Birra FORST; il risultato è una reinterpretazione Inaugurazione della FORST Brasserie1857 presso la Fiera di Bolzano A casa come al ristorante, Birra Moretti ha una birra e un formato in grado di soddisfare i gusti e le richieste dei suoi appassionati. Novità di quest’anno, le bottiglie di Birra Moretti Grand Cru e Birra Moretti Lunga Maturazione nel nuovo formato da 50 cl, pensate per andare incontro alle esigenze della ristorazione e rendere ancora più semplice l’abbinamento a tavola. Un nuovo formato ideato per soddisfare chi ama accompagnare con un buon bicchiere di Birra Moretti sia le ricette tipiche della nostra tradizione culinaria sia i piatti più ricercati, in trattoria o in pizzeria, come al ristorante. Il formato da 50 cl (già proposto per Birra Moretti La Bianca e Le Regionali) verrà destinato al canale Horeca, ideale per il consumo a tavola, da soli o in compagnia. Birra Moretti Grand Cru e Birra Moretti Lunga Maturazione rappresentano l’eccellenza italiana sia in termini di ricerca e innovazione sia di produzione, seguendo altissimi standard qualitativi. Per queste birre, i Mastri Birrai hanno ricercato gli ingredienti più autentici della tradizione agricola del nostro Paese. Birra Moretti Grand Cru, lanciata nel 2009 per il centocinquantesimo anniversario di Birra Moretti, è stata pensata per veri intenditori, ed è una birra che regala un’esperienza gustativa unica, grazie all’armonia e all’equilibrio delle sensazioni. Per caratterizzare in modo unico Birra Moretti Lunga Maturazione, invece, i Mastri Birrai Birra Moretti hanno deciso di prolungare il periodo di maturazione nei tini, a quaranta giorni. Al palato risulta fresca e morbida, con una nota amara lieve e delicata. A tavola con Birra Moretti Negli ultimissimi anni le occasioni di interazione tra il mondo della birra e quello del vino sono sempre più frequenti, ma c’è un birrificio che da anni approfondisce e sviluppa questo genere di “contaminazione”. Si tratta della Brasserie d’Achouffe, celebre birrificio belga situato nell’omonimo, minuscolo villaggio immerso nel verde delle Ardenne. È lì che 35 anni fa nacque una delle specialità destinate a lasciare un segno nella storia della birra: La Chouffe, Golden Ale dal corpo soffice e dai curiosi aromi speziati. Ed è sempre lì che ogni anno arriva un carico speciale: si tratta del mosto dell’uva di Sauternes, zona vitivinicola poco distante da Bordeaux. Ma come, penserete, cosa ci fa dell’uva francese all’interno di un birrificio? La risposta si chiama Château d’Ychouffe! Il mosto di Sauternes incontra, infatti, quello di La Chouffe e, dopo una sapiente miscelazione, viene fermentato per dar vita a una bevanda dolce e frizzante, ottimo abbinamento a una moltitudine di dessert ma anche ottimo aperitivo. Rilasciata in edizione limitata data la ridotta produzione di questa particolare uva francese, la Château d’Ychouffe è disponibile nella gamma di Interbrau, importatore italiano ufficiale delle specialità della Brasserie d’Achouffe. Quando la birra incontra il vino, nasce Château d’Ychouffe in chiave moderna dello stile FORST. La storia della nostra azienda si ritrova anche nel nome del locale: brasserie, infatti, significa “piccolo birrificio”. FORST da sempre è anche sinonimo di qualità e di grande ospitalità. Sono molto contenta che con la Brasserie 1857 siamo riusciti a creare in fiera un luogo d’ispirazione». La collaborazione tra Birra FORST e Fiera Bolzano ha inizio nel 1952. Birra FORST è anche Partner dei Bar all’interno della Fiera con una lunga tradizione di sponsorship che continua fino ai giorni nostri. La Spezialbier-Brauerei FORST ha affidato la gestione della Brasserie 1857 ai signori Kurt Unterkofler e Günther Innerebner. Il menu offerto è contemporaneo, tipico e di alta qualità. Brasserie 1857 offre ai propri ospiti croissant e caffè, club sandwich, pasta fresca fatta in casa e altre specialità. In accompagnamento si possono degustare le specialità birrarie di Birra FORST.

Quando la birra incontra il vino, nasce Château d’Ychouffe - 03/05/2017
A casa come al ristorante, Birra Moretti ha una birra e un formato in grado di soddisfare i gusti e le richieste dei suoi appassionati. Novità di quest’anno, le bottiglie di Birra Moretti Grand Cru e Birra Moretti Lunga Maturazione nel nuovo formato da 50 cl, pensate per andare incontro alle esigenze della ristorazione e rendere ancora più semplice l’abbinamento a tavola. Un nuovo formato ideato per soddisfare chi ama accompagnare con un buon bicchiere di Birra Moretti sia le ricette tipiche della nostra tradizione culinaria sia i piatti più ricercati, in trattoria o in pizzeria, come al ristorante. Il formato da 50 cl (già proposto per Birra Moretti La Bianca e Le Regionali) verrà destinato al canale Horeca, ideale per il consumo a tavola, da soli o in compagnia. Birra Moretti Grand Cru e Birra Moretti Lunga Maturazione rappresentano l’eccellenza italiana sia in termini di ricerca e innovazione sia di produzione, seguendo altissimi standard qualitativi. Per queste birre, i Mastri Birrai hanno ricercato gli ingredienti più autentici della tradizione agricola del nostro Paese. Birra Moretti Grand Cru, lanciata nel 2009 per il centocinquantesimo anniversario di Birra Moretti, è stata pensata per veri intenditori, ed è una birra che regala un’esperienza gustativa unica, grazie all’armonia e all’equilibrio delle sensazioni. Per caratterizzare in modo unico Birra Moretti Lunga Maturazione, invece, i Mastri Birrai Birra Moretti hanno deciso di prolungare il periodo di maturazione nei tini, a quaranta giorni. Al palato risulta fresca e morbida, con una nota amara lieve e delicata.

A tavola con Birra Moretti - 03/05/2017
A casa come al ristorante, Birra Moretti ha una birra e un formato in grado di soddisfare i gusti e le richieste dei suoi appassionati. Novità di quest’anno, le bottiglie di Birra Moretti Grand Cru e Birra Moretti Lunga Maturazione nel nuovo formato da 50 cl, pensate per andare incontro alle esigenze della ristorazione e rendere ancora più semplice l’abbinamento a tavola. Un nuovo formato ideato per soddisfare chi ama accompagnare con un buon bicchiere di Birra Moretti sia le ricette tipiche della nostra tradizione culinaria sia i piatti più ricercati, in trattoria o in pizzeria, come al ristorante. Il formato da 50 cl (già proposto per Birra Moretti La Bianca e Le Regionali) verrà destinato al canale Horeca, ideale per il consumo a tavola, da soli o in compagnia. Birra Moretti Grand Cru e Birra Moretti Lunga Maturazione rappresentano l’eccellenza italiana sia in termini di ricerca e innovazione sia di produzione, seguendo altissimi standard qualitativi. Per queste birre, i Mastri Birrai hanno ricercato gli ingredienti più autentici della tradizione agricola del nostro Paese. Birra Moretti Grand Cru, lanciata nel 2009 per il centocinquantesimo anniversario di Birra Moretti, è stata pensata per veri intenditori, ed è una birra che regala un’esperienza gustativa unica, grazie all’armonia e all’equilibrio delle sensazioni. Per caratterizzare in modo unico Birra Moretti Lunga Maturazione, invece, i Mastri Birrai Birra Moretti hanno deciso di prolungare il periodo di maturazione nei tini, a quaranta giorni. Al palato risulta fresca e morbida, con una nota amara lieve e delicata.

L’osteria dei passi perduti, storie zingare di strade e sapori - 28/03/2017
“C’è sempre un’osteria sul ciglio dei nostri sentieri. È lì che si riposano le storie, fra le braci del camino e le travi del soffitto. Vi transita un’umanità colorata, zingara, che conosce la polvere delle strade, il freddo delle brume, il sorriso saporoso del vino. Prima o poi ci finiscono tutti i nostri passi perduti”. Ecco un brano tratto da “L’osteria dei passi perduti” di Angelo Floramo. L’osteria diventa metafora della sosta, della lentezza, dell’incrocio con gli altri, e proprio dentro le locande di questo nord est allargato, privo di confini amministrativi, si mescolano lingue, usi, fantasmi. In particolare, un intero racconto, è dedicato al mondo e all’incontro con la birra, a cavallo tra l’Italia e Villach (Austria). Angelo Floramo ha la capacità di portare il lettore dentro un nomadismo matto, autoironico, riflessivo che mescola storia, memoria, società, geografia. Un libro in cui la viandanza diventa l’unico modo di approcciarsi alla vita e al prossimo che si incontra lungo la strada. Pagine: 192. Prezzo: 15 €. Autore: Angelo Floramo. In libreria da marzo 2017.

Menabrea amplia l’assortimento in bottiglia - 28/03/2017
Birra Menabrea, lo storico birrificio biellese noto nel mondo per la qualità dei suoi prodotti, amplia l’assortimento della linea “La 150°” con la nuova Rossa Doppio Malto in bottiglia da 33 cl. A bassa fermentazione, tipo Bock, da alc. 7,5 % vol., la nuova Rossa è caratterizzata da una schiuma abbondante e persistente e da un colore rosso scuro. Una birra dal corpo strutturato e dall’equilibrio gustativo intenso e maltato, che va ad arricchire l’offerta delle birre speciali Menabrea. «Con la Rossa Doppio Malto in bottiglia ,che si affianca all’Ambrata e alla Strong della stessa linea, abbiamo ampliato l’assortimento della nostre birre speciali, che regalano una nuova esperienza di degustazione» ha commentato Franco Thedy, amministratore delegato dell’azienda. Accanto alla linea “La 150°” – Bionda, Ambrata, Strong e, ora, Rossa Doppio Malto – il brand propone la prestigiosa gamma “Top Restaurant” – 35 Light, 55 Pils, 75 Bock e 5.2 Weiss – specificatamente dedicata all’alta ristorazione, e le birre in distribuzione solo in prossimità del periodo natalizio, la Christmas Beer e il bottiglione Menabrea di Natale da 2 litri in Limited Edition. Un assortimento d’eccellenza, che mantiene fede ai valori di tradizione e innovazione del brand.

Corso per imprenditori della birra all’Università di Udine - 28/03/2017
Il corso si propone di offrire un’ampia e approfondita panoramica di diversi argomenti fondamentali per chiunque voglia intraprendere un’attività legata alla produzione e commercializzazione della birra. Gli argomenti, affrontati da esperti del settore, spazieranno dalle materie prime alle tecnologie sino agli aspetti normativi, gestionali ed economico-finanziari. Un’intera giornata dedicata alla parte pratica con la produzione di una cotta di birra consentirà inoltre ai partecipanti di toccare con mano e di verificare personalmente gli aspetti teorici affrontati in aula. L’impianto sperimentale dell’Università di Udine, operativo dal 2002, ha una capacità produttiva di circa 200 litri. L’Università di Udine è stato il primo ateneo in Italia a dotarsi di un impianto sperimentale che, oltre a costituire un elemento fondamentale per la ricerca e la didattica, è anche un valido strumento messo a disposizione di tutti i potenziali utenti interessati per eventuali prove di produzione e analisi di controllo sul prodotto finito. Coordinatore del corso: Stefano Buiatti, Docente di Tecnologia della birra, Università di Udine (stefano.buiatti@uniud.it). Le iscrizioni si ricevono entro il 12 maggio 2017.

Nuovo look, stessa qualità: ecco le nuove Peroni Gran Riserva - 28/03/2017
Nuovo look e l’alta qualità di sempre. Le birre speciali della famiglia Peroni, pensate per accompagnare tutti i momenti importanti della nostra vita, arrivano sulla tavola degli italiani con una veste grafica del tutto rinnovata. A cambiare è anzitutto l’etichetta, con un’originale forma a pentagono che andrà a vestire la Peroni Gran Riserva Doppio Malto, la Rossa e la Puro Malto. All’interno, maggiore rilievo va al nome di gamma, “Gran Riserva”, e resta saldamente al suo posto – seppur con una diversa impostazione grafica – il celebre “biscotto Peroni”, più che mai simbolo e garanzia di qualità ed esperienza birraria. Per quanto riguarda i colori associati alle tre referenze, si confermano il nero per la Peroni Gran Riserva Doppio Malto e il rosso per la Peroni Gran Riserva Rossa. Cambia invece il colore della Peroni Gran Riserva Puro Malto che da blu diventa oro, lo stesso individuato per il logo dell’intera gamma: un omaggio all’orzo utilizzato e al malto 100% italiano, base della qualità Gran Riserva e di tutte le birre della famiglia Peroni. Nuovo anche per il pay off delle tre specialità: “Peroni Gran Riserva, il tempo dà forma alla qualità”. Una scelta, questa, legata a doppio filo all’elemento distintivo della gamma, cioè il processo produttivo di extra decozione. Per le Gran Riserva, infatti, la tecnica attraverso cui la miscela di malto macinato e acqua viene riscaldata e portata ad ebollizione non avviene solo una volta. Ma viene ripetuta due volte per la Doppio Malto e la Puro Malto e tre volte per la Rossa. Solo così – con il tempo necessario – tutte le grandi potenzialità dei malti selezionati vengono sviluppate e impiegate per ottenere il massimo del rendimento, conferendo al prodotto finale le sue caratteristiche uniche e distintive.

IoVendoBirra - 28/03/2017
Lunedì 8 e martedì 9 maggio 2017, presso la nuova sede della Sibe di Calenzano (Fi) parte il nuovo progetto formativo “IoVendoBirra”. Un corso intensivo rivolto a Publican, Bartender e Ristoratori che lavorano o vogliono lavorare con la Birra Artigianale. Il corso di formazione “IoVendoBirra”, ha l’obiettivo di fornire le competenze specifiche e concretamente spendibili per gestire un locale o un ristorante che intende avvicinarsi o specializzarsi nella vendita di birra, con particolare attenzione al mondo delle artigianali. Gestire un locale di successo non significa solo offrire prodotti di qualità, elemento certamente fondamentale, ma anche saper fare bene i conti, saper accogliere il cliente, rapportarsi con lui in modo da creare un rapporto di fiducia, saper comunicare al proprio pubblico reale e potenziale, chi siamo e perché siamo speciali. E poi ci sono tutte quelle competenze tecniche arcinote a parole ma in sostanza trascurate: conoscere e degustare la birra, saperla spillare alla perfezione e saperla abbinare alla gastronomia del territorio. Tutto ciò è importante per trasformare una semplice relazione economica tra locale e cliente in una vera esperienza sociale e sensoriale per gli ospiti che oltre a volersi sentire appagati, rimangono pur sempre... paganti. Il progetto “IoVendoBirra” nasce dal team dell’Associazione di Promozione Sociale Comunicarea di Livorno, specializzata in formazione, cultura ed eventi birrari e gastronomici che realizza in Toscana e nel nord Italia.

Italia Beer Festival, la 12a edizione dal 24 al 26 marzo - 28/03/2017
Il weekend dal 24 al 26 marzo per gli appassionati del mondo brassicolo è stato imperdibile: l’appuntamento annuale con Italia Beer Festival, la dodicesima edizione ha visto in scena i migliori birrifici artigianali d’Italia. Tre giorni dedicati alla degustazione delle birre artigianali, ai laboratori didattici, agli assaggi e ai concerti, in un turbinio di eventi che ha fatto tremare i locali degli East Stand Studios, oltre ai numerosi abbinamenti gastronomici per un pranzo o una cena che si accompagna alle birre in degustazione. Ricco il parterre degli ospiti, con oltre 300 birre in degustazione e una trentina di birrifici artigianali presenti, selezionati secondo la qualità e tecnica di lavorazione del prodotto: sono venuti da tutta Italia per portare a Milano il meglio della birra della Penisola. Il pubblico ha partecipato gratuitamente ai laboratori per imparare il metodo di degustazione della birra e far proprie le conoscenze su questo mondo affascinante quanto inesplorato. Il laboratorio più ambito e peculiare è stato dedicato alle birre senza glutine in collaborazione con il birrificio Etnia. Quest’anno poi c’è stato un evento nell’evento: all’interno dell’Italia Beer Festival il primo Hypelife Music Festival, organizzata dal collettivo milanese Hypelife in uno dei tre padiglioni degli East End Studios. Sono stati tre giorni all’insegna della musica, della danza, con workshop e live painting.

Germania: Drinktec 2017 - 28/03/2017
Con circa 40 saloni di beni capitali, prodotti di largo consumo e nuove tecnologie, Messe München è uno dei maggiori enti fieristici al mondo, con ricavi per oltre 300 milioni di euro. Ogni anno circa 30.000 espositori e oltre due milioni di visitatori partecipano alle manifestazioni nel centro fieristico di Monaco di Baviera. Messe München organizza inoltre saloni in Asia, Russia, Medio Oriente, Sudamerica e Sudafrica. Drinktec è il più grande salone internazionale nel settore delle bevande e degli alimenti liquidi. Lo si può definire a tutti gli effetti un Summit Mondiale. Questa posizione è stata costruita nell’arco di molti anni e Drinktec se l’è meritata restando sempre al passo con gli sviluppi economici e i cambiamenti del settore. La manifestazione propone una rassegna completa della catena di processo nel settore del beverage e del liquid food: dalla produzione al riempimento, dal confezionamento al marketing, con materie prime, ingredienti per bevande e soluzioni logistiche. Drinktec occupa 14 padiglioni del centro fieristico di Monaco di Baviera e dell’adiacente International Congress Center ICM. L’area espositiva totale è di circa 150.000 metri quadri. Nella prossima edizione, che durerà cinque giorni (dall’11 al 15 settembre), sono attesi circa 1.600 espositori da 70 Paesi e oltre 70.000 visitatori qualificati da tutto il mondo (oltre 180 Paesi).

Pagine totali: 75 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 ]