English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


COLLABORAZIONE TRA BIRRA FORST E FIERA BOLZANO - 01/10/2016
In pochi mesi all’interno della Fiera di Bolzano nasceranno due nuovi punti gastronomici, che fungeranno da “meet & greet”. L’accordo siglato presso la Sede di Birra FORST tra Cellina von Mannstein e il Dr. Armin Hilpold, Presidente di Fiera Bolzano SpA, davanti alla presenza del notaio Walter Crepaz è recentissimo. L’accordo prevede che Birra FORST si prenda cura anche della ristrutturazione delle strutture gastronomiche già presenti all’interno della Fiera, dando ulteriore lustro a tutto il complesso architettonico. Cellina von Mannstein si rallegra: “Come azienda altoatesina di lunga tradizione ci sta particolarmente a cuore dare agli ospiti internazionali e locali della Fiera Bolzano un punto d’incontro gastronomico, il quale si adatta alle esigenze degli espositori e del pubblico. Curato, di qualità, animato, di tradizione, un po’ hip, e anche un po’ chic... insomma un poco di tutto e per tutti i gusti... Dato che ristorante e bar saranno aperti tutto l’anno, saranno non solo punto d’incontro per gli ospiti internazionali, ma allo stesso tempo biglietto da vista per la Fiera, e quindi per tutta la città di Bolzano stessa. L’Alto Adige nella sua veste di an trione. Un luogo per incontri e colloqui. L’ospitalità per la quale il nostro paese è famoso. Un conviviale stare insieme. Sono fermamente convinta che il nuovo ristorante e bar – entrambi con terrazzo – sapranno entusiasmare gli ospiti. È meraviglioso vedere come le cose si evolvono nell’arco degli anni lasciando spazio ad una collaborazione capace di rinnovarsi costantemente.” Il nuovo progetto sottolinea la lunghissima partnership tra Birra FORST e Fiera Bolzano, la quale trova i suoi inizi nel 1952, anno in cui nel nuovo areale eristico di Via Roma fu inaugurato il cosiddetto “Messestüberl”, il ristorante della Fiera. Da qualche anno Birra FORST è anche Partner dei Bar all’interno del nuovo complesso eristico di Bolzano Sud prolungando la lunga tradizione di sponsorship, la quale risale no ai primi passi mossi dalla Fiera a Bolzano.

OSSERVATORIO DEL VINO, GLI AGGIORNAMENTI SUI CONSUMI ‘FUORI CASA’ PARLANO DI TREND MOLTO POSITIVO - 01/08/2016
VINO. VENDITE HORECA ITALIA 2016: DA GENNAIO A MARZO +6% IN VALORE, +5% IN VOLUME. SPUMANTI TRAINANO CONSUMI: +9% IN VALORE, + 7% IN VOLUME “I dati dei primi tre mesi del 2016 ci parlano di un aumento complessivo delle vendite del 5,4% a volume e del 6,2% in valore, offrendoci un quadro complessivo ottimistico, in linea con il trend riscontrato negli ultimi due anni. Dati che ci fanno ben sperare rispetto alla tendenza al ribasso nei consumi fuori casa che ha caratterizzato il periodo 2008- 2013. L’Osservatorio del Vino apre finalmente una finestra sui consumi in un settore complesso come l’Horeca”. Con queste parole Antonio Rallo, Presidente dell’Osservatorio del Vino – commenta i dati sui consumi fuori casa, ovvero l’‘On Trade’ italiano (ristoranti, bar, enoteche, hotel, catering), del primo trimestre 2016, rilevati da Nomisma Wine Monitor (partner dell’Osservatorio del vino) su un campione di 23 grandi e medie aziende che rappresentano un fatturato complessivo pari a 2 miliardi di euro. Lo studio evidenzia che i vini spumanti trainano i consumi con un +9,5% in valore e un +6,8% in volume, seguiti dai bianchi fermi (+8,9% in valore e +5,7% in volume) e dai frizzanti (+6% in valore e + 23,5% in volume). I rossi crescono anche se di poco in valore (+1,7%) e calano in volume (-4,5%). Nei singoli punti vendita dell’On Trade, le vendite al dettaglio aumentano rispettivamente del 5,8% a valore e del 4,4% a volume e sono hotel e catering a guidare con +10% a valore e +12,5% a volume, seguiti dai ristoranti (+7,3% valore e +10,8% volume), da wine bar (+3,8% valore e +2,5% volume) ed enoteche (+3% valore e -10% volume). Le vendite all’ingrosso fanno rilevare un aumento del 7,3% a valore e del 7,6% a volume. Oltre ai consumi nel settore Horeca, l’Osservatorio del Vino grazie alla partnership con Ismea, monitora anche le vendite in GDO. Nei primi cinque mesi 2016 l’analisi sulla base dei dati Nielsen, evidenzia volumi in calo del 2% e una sostanziale stabilità nei valori (+0,4% a 776 milioni di euro). Gli spumanti anche in questo caso sono il prodotto trainante, segnando vendite a +6% a volumi e a +7,3% a valore. I vini Dop crescono a valore (+2,4% a 310 milioni di euro) e calano lievemente a volume (-1%). I vini Igt fanno registrare -8% a volume e -4% a valore, per una spesa totale di 171 milioni di euro nei cinque mesi. “Siamo molto soddisfatti di questo primo anno di attività di ricerca e studio del settore ‘On Trade’ con l’Osservatorio del Vino – conclude Antonio Rallo. Le aziende associate hanno per la prima volta un quadro dettagliato e aggiornato del mercato dell’Horeca, completato dai dati di sistema su tutto il comparto attraverso la partnership con Ismea, Crea e Bocconi. Ora, l’obiettivo è di incrementare la base delle aziende monitorate per rendere lo strumento ancora più preciso ed efficace, consentendo così all’imprenditore di basare le proprie scelte su dati certi e guadagnare in competitività”.

LE SETTE MERAVIGLIE DI SANPELLEGRINO - 01/08/2016
Sette cocktail per celebrare le “sette meraviglie mediterranee”. Bibite Sanpellegrino dedica una special edition di drink dai sapori e profumi mediterranei, ad altrettante località italiane. Le ricette di questi cocktail, che mixano le Bibite Sanpellegrino agli ingredienti che caratterizzano la varietà dei sapori italiani, sono raccolte nella sezione Mixart del nuovo sito di Bibite Sanpellegrino (www.bibitesanpellegrino.it). Un viaggio sensoriale che comprende Liguria, con Santa Margherita e San Fruttuoso, Sicilia, con Santa Tecla e Santa Rosalia, Sardegna, con Santa Teresa di Gallura, Emilia Romagna, con San Prospero, e Lombardia con Santa Caterina. Bibite Sanpellegrino presenta inoltre le nuove Specialità Italiane: Chinotti di Sicilia&Bacche di Mirto di Sardegna, Limoni di Sicilia&Infuso di Menta Piperita del Piemonte e, infine, Arance&Fichi d’India di Sicilia. Dal 1932 le Bibite Sanpellegrino sono ambasciatrici della tradizione, con uno sguardo attento all’innovazione. Oggi, la gamma si amplia con i tre nuovi gusti che valorizzano gli ingredienti territoriali. Un’ultima novità riguarda il packaging. Le Bibite Sanpellegrino rifanno il look al formato PET da 50 cl e mettono al centro la mitica stella di Sanpellegrino, serigrafata sul collo della nuova bottiglia. Il nuovo formato in PET da 50 cl è proposto nella stessa bottiglia “Vichy”, in versione mini.

SCHWEPPES PRESENTA GINGER BEER - 01/08/2016
Schweppes, marchio icona in tutto il mondo per la sua tradizione di successo, conferma la sua forte attenzione alle tendenze di mercato lanciando la nuovissima specialità Ginger Beer, Premium Flavoured Mixer, la scelta migliore per i cocktails, dall’aperitivo all’after dinner. A base di radice di zenzero, Schweppes Ginger Beer è l’ingrediente ideale per la preparazione di splendidi cocktails. Testato e promosso in anteprima dai migliori bartender alla Venuez Fair 2016 Di Anversa, Ginger Beer soprende per l’elevata gasatura fino alla fine del cocktail; per l’aroma esclusivo, unico per il palato e per ogni mix; per il gusto avvolgente, in grado di conquistare già dal primo sorso, che si sviluppa su più livelli, dalla pungente nota di zenzero alla sottile nota agrumata. La nuova proposta della “regina delle bollicine” presentata in anteprima per l’Italia all’evento Baritalia Hub, registrando un grandissimo interesse da parte degli “addetti ai lavori”, soprattutto Bartender – si presenta nel classico formato 0.18 L ow in vetro molto accattivante: la trasparenza pregiata del vetro e il design essenziale e slanciato della bottiglia, mettono in evidenza l’etichetta nelle raffinate sfumature del bronzo, al centro della quale regna l’inconfondibile logo Schweppes. Una vera e propria “perla” che, come le altre referenze di gamma, saprà raccontare l’esclusività di un marchio internazionale dallo stile unico e inimitabile. Schweppes è prodotta e distribuita in Italia da Acqua Minerale San Benedetto su autorizzazione di Schweppes Int. Limited.

PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO PER ACHILLE SANVITO - 01/08/2016
Achille Sanvito in data 02/06/2016, dalle mani del Prefetto di Monza, ha ricevuto l’onorificenza di CAVALIERE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Sanvito ha dedicato oltre 70 anni all’azienda, al sociale e a tutta la categoria. Brianzolo di nascita, una vita dedicata alle bevande da produttore prima e da distributore poi. Prima di compiere i 14 anni ha collaborato con il Comune di Renate e più precisamente con gli incaricati addetti all’Ufficio Tesseramento Generi Alimentari, al fine di contribuire al mantenimento della famiglia. Sanvito, oltre ad essere impegnato nell’azienda di famiglia, data la sua volontà di fare, venne coinvolto dal comune di Renate Veduggio, divenendo Consigliere e poi Assessore per ben dodici anni. In quegli anni trasmise al fratello Narcisio la stessa passione per l’azienda, cosicchè tutti e due le dedicarono tutte le loro forze e capacità. La ditta Mauro Viganò dei fratelli Achille e Narcisio Sanvito, nel corso della sua piccola grande storia, ha ricevuto alcuni riconoscimenti che sono stati certamente uno sprone a continuare in un settore sempre più difficile ed articolato. Nel 1993 Riconoscimento ad Achille Sanvito da parte di Italgrob, per lo sviluppo della categoria. Nel 1994 Premio fedeltà professionale per 70 anni di attività da parte di ADB Group. Nel 1995 Conferimento della presidenza del gruppo CDA ad Achille Sanvito. Nel 1997 Premio “Milano produttiva” conferito dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Milano. Nel 2001 Maestro del commercio ad Achille Sanvito per oltre 50 anni di attività e Maestro del commercio a Narcisio Sanvito. Dal 2000 Carica di Presidente Associazione Grossisti Distributori Vino Bevande Alimentari di Milano e provincia e membro del Comitato Provinciale del Commercio Alimentare all’Ingrosso e con l’Estero. Nel Novembre 2005 “S.Martino d’Oro“ benemerenza civica del Comune di Veduggio con Colzano alla ditta “Mauro Viganò” come espressione della capacità imprenditoriale brianzola, tra le più antiche presenti sul territorio del paese. Col passare del tempo, la ditta Mauro Viganò si evolve: “Ai nostri clienti non forniamo solo prodotti, ma anche tutti quei servizi di consulenza che sono indispensabili. La passione che mettiamo in questo lavoro è ben lungi dall’essere esaurita. Mio figlio Mario, che lavoro con grande entusiasmo in azienda, ne è la dimostrazione” conclude Achille Sanvito. L’azienda Mauro Viganò è associata al consorzio ADB GROUP.

COCA-COLA HBC ITALIA ANNUNCIA LA NOMINA DI MARCO PESARESI A DIRETTORE COMMERCIALE - 01/08/2016
Pesaresi, riportando direttamente a Vitaliy Novikov, Country General Manager dell’azienda, sarà alla guida della struttura dedicata alla gestione delle relazioni commerciali con i Clienti della distribuzione moderna organizzata e del Canale Ho.Re.Ca. Marco Pesaresi avrà inoltre la responsabilità della gestione del team di Route to Market, incaricato di ottimizzare le attività di vendita e semplificare i processi, del team che si occupa della gestione delle attrezzature di Cold Drink, del Dipartimento di Sales Services Management, focalizzato sui processi di pianificazione di vendita, business analysis e di Customer service, ed infine della squadra focalizzata sullo sviluppo delle Commercial Capabilites, dedicata allo sviluppo ed alla formazione dell’organizzazione commerciale. “Sono estremamente contento ed onorato di tornare in Coca-Cola HBC Italia, un’azienda che ha saputo innovare la propria struttura per rispondere alle sfide di un mercato in constante cambiamento, con strutture focalizzate sui canali e team inter-funzionali dedicati ai principali Clienti” afferma Marco Pesaresi, Direttore Commerciale di Coca-Cola HBC Italia. “L’attuale organizzazione ci consente di rispondere alle esigenze specifiche dei nostri partner di business attraverso strategie dedicate che ne massimizzino la crescita nel pieno spirito del ‘vincere con i clienti’, uno dei valori fondamentali dell’azienda”. Marco Pesaresi ha iniziato il suo percorso professionale nel 1993 in Unilever dove ha coperto ruoli di crescente responsabilità nelle funzioni Sales, Marketing e Trade Marketing fino diventare Sales Director Out of Home. Nel 2007 arriva in Coca-Cola HBC Italia, dove ha ricoperto il ruolo di Regional Sales Director e poi di Normal Trade & Horeca Sales Director fino al 2009, prima di trasferirsi in Birra Peroni/ SABMiller in qualità di Sales & Distribution Director. Il suo ritorno in Coca-Cola HBC Italia contribuirà ad accelerare ulteriormente lo sviluppo e l’esecuzione delle strategie di vendita, grazie alla sua vasta esperienza nell’ambito del settore dei beni di largo consumo e la sua profonda conoscenza del mercato italiano.

IL GRUPPO BAVARIA ACQUISISCE LA MAGGIORANZA DEL BIRRIFICIO PALM BELGIAN CRAFT BREWERS - 01/06/2016
Il Gruppo Bavaria e Palm Belgian Craft Brewers uniscono le loro forze: Bavaria acquisisce il 60% dello storico birrificio belga, ottenendone la quota di maggioranza, con l’obiettivo di acquisirne il 100% entro il 2021. Le due famiglie dimostrano una visione sinergica, forti di un passato centenario e della comune passione per la produzione di birra. Infatti, Bavaria e Palm Belgian Craft Brewers vantano insieme quasi 600 anni di storia. Nel 2016 i due birrifici produrranno insieme più di 6.5 milioni di ettolitri di birra. Jan-Renier Swinkels, CEO di Bavaria N.V., commenta: “Il Belgio è il Paese più importante per la produzione di birre speciali. Siamo orgogliosi di questa integrazione che vede l’unione di due straordinarie aziende familiari con così tanti secoli di storia alle spalle. Palm Belgian Craft Brewers ha sviluppato nel tempo un ricco assortimento di birre speciali - che andrà a completare i prodotti che come Bavaria già abbiamo in gamma - permettendoci di diventare l player del mercato con l’offerta di prodotti più ampia e completa. Inoltre, crediamo che Palm, che ha un posizionamento importante nel mercato olandese, abbia anche grandi opportunità di crescita a livello internazionale. Infine, avvieremo una cooperazione sinergica per inserirci nel commercio al dettaglio belga e nei canali distribuitivi della ristorazione e dell’ospitalità”. Se da una parte dunque questa operazione consentirà al Gruppo Bavaria di diventare uno dei player più rappresentativi del mercato con un’ampia gamma di prodotti, per Palm Belgian Craft Brewers questa collaborazione porterà a un rafforzamento e a un’accelerazione della strategia di crescita già avviata da tempo. In sintesi, dall’unione con Bavaria - che è attiva in 120 Paesi, con brand come Bavaria Premium, Swinckels e 8.6 - il birrificio belga si assicurerà l’accesso ad un network internazionale mentre Bavaria incrementerà l’accesso ai canali distributivi in Belgio. Palm Belgian Craft Brewers continuerà a esistere come entità belga, mantenendo le attuali sedi produttive. Jan Toye sarà Presidente del Consiglio di Amministrazione, di cui faranno parte anche Jan-Renier Swinkels e Frank Swinkels.

DUE NUOVI GUSTI AMITA PER SPEZZARE LA ROUTINE QUOTIDIANA - 01/06/2016
Anche quest’anno Amita, il brand di succhi di frutta di Coca-©Cola HBC Italia, accompagna i consumatori nella bella stagione con i due nuovi dissetanti gusti Mela Glaciale e Passion Cocktail per una pausa rinfrescante dalla routine quotidiana. I due nuovi freschi e dissetanti gusti Amita andranno ad arricchire la già variegata gamma di 9 gusti. Dopo il successo dei frutti rossi dello scorso anno, quest’anno Amita vuole trasportare i consumatori in un mood vacanziero: Mela Glaciale, un succo di mela unito al profumo dei fiori di sambuco e a una punta di menta rinfrescante, condurrà tra incontaminati paesaggi montani, mentre Passion Cocktail, un succo a base di pesca e uva con l’aggiunta di passion fruit, notoriamente ricco di vitamine e dal gusto estremamente dissetante, farà sognare spiagge esotiche. Le due nuove referenze stagionali Mela Glaciale e Passion Cocktail saranno innovative non solo per i gusti proposti ma anche per i pack che si distinguono nettamente da quelli classici della gamma Amita con una grafica d’impatto che riporta sullo sfondo rispettivamente un paesaggio estivo di montagna e un tramonto sulla spiaggia.

CINDY CRAWFORD FA “INNAMORARE” GLI ITALIANI NELLA NUOVA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE “SAN BENEDETTO, I LOVE YOU” - 01/06/2016
Acqua Minerale San Benedetto, nell’anno del suo sessantesimo anniversario, ha scelto l’iconica super modella americana Cindy Crawford come testimonial d’eccezione per la nuova campagna di comunicazione “San Benedetto, I love you”. Lo spot, diretto magistralmente da Gabriele Muccino, appare fortemente rassicurante, estetico, elegante in linea con la star. La cornice è quella della Città Eterna, protagonisti di questa storia sono il benessere l’agilità, la bellezza, la leggerezza, la voglia di vivere raccontati attraverso gli occhi di una delle modelle più famose al mondo. Un mix di “emozioni”, in grado di esprimere al meglio quel legame con la purezza, la storia e la tradizione italiana che sempre si rinnova e che Acqua Minerale San Benedetto ha saputo interpretare negli anni, diventandone simbolo ed espressione. Ad affiancare l’immagine sinuosa di Cindy Crawford, l’Acqua Minerale e il Thè San Benedetto, segreti di bellezza senza tempo della protagonista dello spot, grazie alla loro naturalità e alle maestria con la quale San Benedetto li ha creati, che faranno letteralmente “innamorare” tutti gli italiani. La campagna stampa, invece, vede come autore della fotografia Marco Glaviano, tra i più apprezzati a livello internazionale. La nuova campagna, viene lanciata in un anno particolarmente significativo per Acqua Minerale San Benedetto che compie 60 anni, un traguardo importantissimo raggiunto da leader di mercato che verrà festeggiato in grande stile con diverse attività su tutto il territorio nazionale. “Questo è un anno molto importante per noi e con la nuova campagna diamo un segnale di vitalità importante per un’azienda che vuole consolidare la sua immagine di leader di mercato – dichiara Vincenzo Tundo, Direttore Marketing del Gruppo Acqua Minerale San Benedetto S.p.A. – “ E’ stato un onore e una grande soddisfazione poter lavorare con tre mostri sacri del mondo della moda, del cinema e della fotografia internazionale quali Cindy Crawford, Gabriele Muccino e Marco Glaviano”.

ICHNUSA: IL “PRIMO LIMONE CHE SA DI SARDEGNA” - 01/06/2016
Ichnusa Limone, la fresca bevanda lanciata dalla birra più amata in Sardegna, rinnova la propria immagine per ribadire, anche attraverso il design, la sua incredibile freschezza. Lanciata due anni fa, divenuta fin da subito un must, Ichnusa Limone la bevanda che unisce il corpo e il carattere allegro della birra al gusto fresco del succo di limone per dare vita a un sapore armonico e piacevole da bere, cambia il proprio abito per una nuova, rinfrescante estate. Il suo cambio d’abito, sul mercato da fine aprile, segue l’evoluzione dell’immagine rinnovata del brand Ichnusa che ha eletto linee più essenziali a sottolineare la personalità decisa del prodotto. La frase presente oggi in etichetta “Doppiamente rinfrescante” in sole due parole ribadisce l’esplosione di solarità e allegria che il prodotto porta con sé. Il nuovo pack è coerente con la personalità del prodotto e al passo con i tempi: linee essenziali, sfondo minimalista, la presenza dei 4 mori simbolo della Sardegna per la prima volta dinamici e aperti verso il futuro. Si tratta di un’evoluzione visiva che celebra il legame indissolubile che unisce il prodotto all’isola, alla sua gente e al suo territorio, un profondo rapporto che dura dal 1912. Ichnusa Limone è una birra radler, ottenuta dal mix tra acqua delle sorgenti sarde unita al 40% di Birra Ichnusa (acqua, malto d’orzo, granturco, luppolo), fruttosio, succo di limone, ma anche di arancia, lime, acerola e farina di carrube. Si tratta di una bevanda equilibrata, con un grado alcolico al 2%, perfetta se degustata a una temperatura tra i 3° e i 5° C per una fresca pausa estiva o per ritrovare tutto il piacere di un dopocena nelle calde serate. Di colore giallo paglierino, ha un gusto leggermente agrumato con percettibili note amare date dalla luppolatura. Ha schiuma compatta e aderente e frizzantezza moderata.

Pagine totali: 22 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 ]