English

TuttoPress

vai alla pagina dell'annuario 2017Ó/></a>
            	<a href=vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista vai alla pagina della rivista

CERCA TRA LE NEWS:


Braufactum Feine Bierkultur - 06/03/2013
Il Gruppo Radeberger con l’intenzione di esplorare nuove vie del gusto ha creato la linea Braufactum Feine Bierkultur, con cui ha prodotto della vera birra artigianale tedesca, sempre però nel rispetto dell’Editto tedesco della genuinità del 1516. Accanto alle prime tre selezioni commercializzate, Colonia, Darkon e Marzus, adesso sono state affiancate altri tre prodotti unici ed esclusivi: Indra, weizen con luppolatura speciale; Palor, pale ale robustamente luppolata; Progusta, bitter ale luppolata. Birre uniche, perché i Mastri Birrai che le hanno ideate, hanno voluto confrontarsi con i loro sogni e le loro emozioni, per creare birre assolutamente originali.

Pernod Ricard e Malibu promuovono il Consumo Responsabile - 06/01/2013
Pernod Ricard Italia in partnership con l’Erasmus Student Network (ESN), promuove il consumo responsabile di bevande alcoliche all’interno delle feste organizzate dagli studenti ERASMUS e in generale in ambito universitario. I ‘Responsible Party’ puntano a sensibilizzare i giovani sul tema e favorire il passaparola tra coetanei. L’iniziativa si rinnova Pernod Ricard e Malibu promuovono il Consumo Responsabile È partito il sostegno ai neoimprenditori con fidi, consulenze e formazione. Erano partiti in 350, in finalissima sono rimasti in 30 e ne sono stati scelti 10. Dieci progetti, dieci idee giovani di ragazzi e ragazze che - il lavoro - non lo cercano ma lo creano. Come? Trovando un’idea e costruendoci sopra un progetto imprenditoriale. Che adesso, nel caso dei 10 vincitori sarà sostenuto e appoggiato dagli sponsor dell’iniziativa. «Ripartiamo dalle idee», concorso promosso dal Corriere, Armando Testa, Sda Bocconi e Intesa Sanpaolo. Ma chi sono i nomi dietro le dieci idee vincitrici? Eccoli: Renato Reggiani; Nicole Moellhausen; Alessandra Marconi e Luca Sinico; Enrico Mazzieri; Laura Trinchera, Lorenzo Trinchera, Antonio Evangelista e Roberto Evangelista; Giulia Mantovani, Ilaria Mantovani e Andrea Cuffaro; David Riccardo Battaglia, Alberto Albanese, Flavio Calvino, Maria Carnovale e Diego Zunino; Jacopo Muzina; Veronica Addazio e Graziano Capponago del Monte; Matteo Colò, Roberto Magnifico, Costanza Pedroni, Disheng Qiu e Luca Rossi. Un esempio, fra tanti, è lastmarketprice.com (di Jacopo Muzina): un portale e-commerce che consente a produttori e distributori di mettere all’asta online merce in prossimità di scadenza, fine serie, cambio etichetta e fondi di magazzino. Tra gli obiettivi e le ragioni del concorso non c’è solo quello - concreto - di dare un aiuto alle giovani promesse alle prese con l’ingresso nel mondo del lavoro, in un momento particolarmente difficile per l’economia. Ma anche, per esempio, la necessità di rilanciare la fiducia. «Siamo convinti - ha spiegato il direttore del Corriere Ferruccio de Bortoli - che servano segnali positivi concreti per aiutare il Paese a far emergere energie e processi di crescita». anche quest’anno con Malibu - marchio “portavoce” di Pernod Ricard Italia e leader di mercato - grazie alla collaborazione già consolidata da tre anni in Italia e a livello europeo con ESN, associazione studentesca che riunisce gli studenti ERASMUS, insieme saranno portavoci della campagna di sensibilizzazione sul Consumo Responsabile di alcol tra i giovani. A tal fine, Pernod Ricard Italia e ESN hanno realizzato un vero e proprio «bando di concorso» per premiare la creatività degli studenti nella realizzazione di eventi che sensibilizzino il consumo responsabile in ambito universitario. L’idea creativa vincitrice del concorso è stata quella della sezione di Benevento con il progetto “Bevi senza (s)cadere”, “Drinkin’ without fallin” nella versione inglese, uno slogan giovanile che invita i giovani a bere responsabilmente e a non eccedere. I ‘Responsible Party’ hanno lo scopo di contrastare la guida in stato di ebbrezza e di sensibilizzare ed educare i giovani ad un corretto consumo di alcolici. Malibu condivide con il Gruppo Pernod Ricard il forte impegno verso il consumo responsabile di bevande alcoliche.

Dieci piccoli sogni diventati un’impresa - 06/10/2012
È partito il sostegno ai neoimprenditori con fidi, consulenze e formazione. Erano partiti in 350, in finalissima sono rimasti in 30 e ne sono stati scelti 10. Dieci progetti, dieci idee giovani di ragazzi e ragazze che - il lavoro - non lo cercano ma lo creano. Come? Trovando un’idea e costruendoci sopra un progetto imprenditoriale. Che adesso, nel caso dei 10 vincitori sarà sostenuto e appoggiato dagli sponsor dell’iniziativa. «Ripartiamo dalle idee», concorso promosso dal Corriere, Armando Testa, Sda Bocconi e Intesa Sanpaolo. Ma chi sono i nomi dietro le dieci idee vincitrici? Eccoli: Renato Reggiani; Nicole Moellhausen; Alessandra Marconi e Luca Sinico; Enrico Mazzieri; Laura Trinchera, Lorenzo Trinchera, Antonio Evangelista e Roberto Evangelista; Giulia Mantovani, Ilaria Mantovani e Andrea Cuffaro; David Riccardo Battaglia, Alberto Albanese, Flavio Calvino, Maria Carnovale e Diego Zunino; Jacopo Muzina; Veronica Addazio e Graziano Capponago del Monte; Matteo Colò, Roberto Magnifico, Costanza Pedroni, Disheng Qiu e Luca Rossi. Un esempio, fra tanti, è lastmarketprice.com (di Jacopo Muzina): un portale e-commerce che consente a produttori e distributori di mettere all’asta online merce in prossimità di scadenza, fine serie, cambio etichetta e fondi di magazzino. Tra gli obiettivi e le ragioni del concorso non c’è solo quello - concreto - di dare un aiuto alle giovani promesse alle prese con l’ingresso nel mondo del lavoro, in un momento particolarmente difficile per l’economia. Ma anche, per esempio, la necessità di rilanciare la fiducia. «Siamo convinti - ha spiegato il direttore del Corriere Ferruccio de Bortoli - che servano segnali positivi concreti per aiutare il Paese a far emergere energie e processi di crescita».

Cippone & Di Bitetto da oggi associata a Italgrob - 06/12/2012
La Cippone & Di Bitetto nasce nel 1999 dalla fusione della Cippone & Co S.r.l. e del Centro SI s.n.c., due aziende considerate già da anni un preciso punto di riferimento nell’ambito della distribuzione sul territorio di Puglia e Basilicata. Il Know – how e l’approfondita conoscenza del mercato, consentono oggi alla Cippone & Di Bitetto di proporre ai propri clienti un portafoglio servizi che va dalla distribuzione di prodotti food, beverage e accessori all’assistenza tecnica, dalla consulenza operativa e gestionale alla formazione specialistica per le figure professionali dei diversi settori. Da oggi l’azienda è associata come indipendente a Italgrob.

Nuovo impianto Beveral Point - 06/10/2012
È stato recentemente inaugurato un nuovo centro di riempimento bombole e vendita di CO2 di qualità alimentare in linea con le più stringenti normative del comparto che si pone come punto di riferimento per gli operatori del settore della spillatura di bevande. Nato dalla partnership fra Air Liquide, leader nella produzione e distribuzione di gas a uso industriale e medicale, e Servigas, azienda fornitrice di gas tecnici e materiali per la saldatura, il nuovo impianto sarà il secondo Beveral Point realizzato dopo quello inaugurato a Grosseto nel 2011. L’offerta di Beveral Point ai professionisti del settore beverage include un prodotto di qualità (CO2 a uso alimentare) conforme alle specifiche E290 e alla normativa HACCP, continuità di fornitura e disponibilità delle bombole al Beveral Point o con consegna diretta al cliente, tracciabilità delle bombole e rintracciabilità del prodotto, controllo qualità delle bombole, collaudo alla scadenza e supporto tecnico.

Villacher Hugo – la nuova bevanda di moda dall‘Austria! - 06/10/2012
In Austria da qualche tempo gira la moda dell’Hugo – prosecco, acqua frizzante, sciroppo ai fiori di sambuco, menta e limone. Il birrificio Villacher crea una nuova interpretazione: Villacher Hugo a base di birra! “Siamo riusciti a presentare una novitá a livello nazionale ed internazionale.” Sostiene d. Josef Pacher, direttore commerciale Villacher. Il delicato aroma dei fiori di sambuco, la freschezza della menta e del limone si uniscono perfettamente al tipico carattere beverino della birra Villacher ed offrono un rinfreso unico a soli 2 gradi alcol. “Il gusto di Villacher Hugo ci ha convinti già nella prima degustazione” è soddisfatto il mastro birraio Manuel Düregger. Adesso Villacher Hugo conquista il paese, presentata al Villacher Kirchtag, la sagra di Villach, è già diventata una bevanda di culto. Villacher Hugo è disponibile nell’elegante bottiglia 0,33 l a perdere e nel pratico Cluster da 6 bottiglie. “Quest’anno sarà la bevanda di culto non solo nelle rinomate località sciistiche dell’Austria!” Ne è convinta la responsabile per i mercati esteri, Birgit Glanzer.

Sibat Tomarchio, in Sicilia dal 1920 - 07/09/2012
L’Azienda produce una gamma completa di bevande gassate, utilizzando ancora oggi le ricette, gli aromi e i processi originali. Il gusto ricco delle bibite Tomarchio deriva dalla combinazione tra l’ottima qualità dell’acqua, proveniente dalle pendici dell’Etna e gli aromi ricchi e intensi dei frutti tipici di questa terra meravigliosa. Negli ultimi due anni, l’azienda ha ampliato l’offerta dei prodotti rendendola sempre più ricca e in grado di rispondere alle esigenze di consumo più diverse. Quest’anno vede protagonista il nuovo formato PET 1 Litro e le nuovissime Lattine Sleek. Il nuovo pack da 1 lt. nasce per rispondere alle esigenze del consumo fuori casa. Da qualche mese anche le Lattine hanno cambiato veste diventando Sleek, forma slanciata, moderna e pratica; alla gamma, già ricca, si è aggiunto il nuovissimo gusto Limonata. Sibat Tomarchio continuerà a stringere rapporti di collaborazione con i grossisti coinvolgendoli con attività di incentivazione, al fine di migliorare la distribuzione del prodotto.

ICHNUSA: Etichette Storiche - 07/09/2012
In occasione del centenario, Ichnusa propone una riedizione di 4 tra le più famose etichette storiche che hanno segnato il successo del brand. Dopo il lancio della prima etichetta, avvenuto nel febbraio 2012, ecco finalmente la seconda, caratterizzata dal giallo intenso che richiama il calore e la solarità della Sardegna. Un’etichetta dal sapore vintage per celebrare la storia e la tradizione della più celebre bionda di Sardegna. Marchio/Azienda produzione: Ichnusa/Heineken Italia Formati: Bottiglia 66 cl - UNI Canale di vendita: Ho.Re.Ca. Prodotto contenuto all’interno: Birra Ichnusa: lager dal gusto moderatamente amaro con una gradazione alcolica del 4,7% (vol.) Semplice e immediata, la dicitura “Birra Ichnusa Cagliari” comunica tutta la notorietà del brand e sottolinea il forte legame con il territorio sardo. Tutta la limited edition è contraddistinta dal logo “Chent’Annos!”, realizzato da Robilant & Associati per celebrare l’anniversario.

Dolce Crema Caffè di Dulcimea - 07/09/2012
Dolce crema caffè è una crema fredda, vellutata, che al piacere della freschezza unisce l’aroma e la forza corroborante del miglior caffè. Un prodotto pensato per ogni momento della giornata, come piacevole break o tocco finale dopo pasto. Il prodotto viene fornito in busta completo di tutto ed è facilmente preparabile nel granitore in dotazione vestito con l’immagine Dulcimea. Dolce Crema Caffè Dulcimea è proposto in 4 ricette esclusive facili da completare aggiungendo alla crema base le creme in flacone “Dulci Cream” da offrire nelle splendide tazzine in vetro griffato disponibili in formato grande e piccolo: - Tuareg: crema fredda al caffè con crema di cioccolato - Ovetto: crema fredda al caffè con crema di zabaione - Nocciolina: crema fredda al caffè con crema alla nocciola - Indiana: crema fredda al caffè con miele, cannella, panna montata Un menu elegante e sobrio, il totem da terra e un quadro disponibile in due dimensioni che racconta le quattro gustose ricette sono i supporti di comunicazione che Dulcimea fornisce con Dolce Crema Caffé per evocare tutto il sapore della caffetteria di qualità.

Bavaria in Italia punta sul blu - 07/09/2012
Bavaria, birrificio olandese indipendente, ha iniziato in Italia un’attività di riposizionamento volta a spostare progressivamente l’identità del brand da value for money a premium, con l’obiettivo di valorizzare il prodotto e rafforzare la riconoscibilità del marchio. Il nuovo posizionamento parte da un restyling totale del prodotto, per un’immagine più moderna e in linea con quella degli altri mercati in cui Bavaria è presente. Nei punti vendita italiani, infatti, già da qualche mese, la tradizionale “Bavaria Classica” lascerà il posto a Bavaria Premium “Blue Generation”, una bottiglia dalla linea snella ed elegante, con uno stile fortemente distintivo. L’innovazione parte proprio dal colore: il blu, elemento chiave del nuovo look. Sull’etichetta e sui tappi della nuova bottiglia, l’icona del nuovo corso Bavaria: una bussola a forma di triangolo stondato con l’ago che punta a Sud. Anche la forma della bottiglia cambia radicalmente: ora è proposta con il collo triangolare. Questa forma, visibile anche dal fondo e dal top, simboleggia sia i tre fratelli Swinkels che fondarono l’azienda, sia i tre ingredienti chiave della produzione: malto, luppolo e acqua.

Pagine totali: 22 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 ]